logo 2018 rev2 def

Kepa 220 mila Euro di multa. Ma il Mondo dei Portieri si schiera con lui 

26.02.2019

Lite tra il portiere del Chelsea ed il suo tecnico Sarri, che ha provato invano a sostituirlo un minuto prima dei calci di rigore della finale di coppa di lega inglese


Sostituire un giocatore al 119 minuto, poco prima dei calci di rigore, in una finale è normale; meno normale è se questi è il portiere della squadra, colui cioè che nei successivi minuti è chiamato a sancire le sorti del match. Questo è accaduto, anzi sarebbe dovuto accadere, durante la finale di Coppa di lega inglese tra Chelsea e Manchester City(per la cronaca, vinta ai penalty dal City). Il tecnico del Chelsea, Maurizxio Sarri richiama in panchina il portiere Kepa Arrizabalaga, per dare spazio all' ex di turno e esperto nei rigori, Caballero. ma il portiere schierato titolare, rifiuta la sostituzione scatenando le ire del tecnico.

Una settimana di stipendio in beneficenza. Questa la multa che il Chelsea ha deciso di infliggere al suo portiere, Kepa Arrizabalaga, per aver rifiutato la sostituzione negli ultimi minuti della finale di Coppa di Lega persa contro il City domenica scorsa andando contro le disposizioni tecniche del suo allenatore, Maurizio Sarri. La multa, circa 220.000 euro, sarà devoluta alla fondazione del club.

"Ho fatto un grosso errore nel modo in cui ho gestito la situazione", ha detto in un comunicato il portiere spagnolo di 24 anni, arrivato la scorsa estate per 80 milioni di euro. "Imparerò da questo episodio e accetterò qualsiasi punizione o sanzione", ha aggiunto chiedendo scusa per il comportamento assunto domenica scorsa. "Si è scusato con me, i suoi compagni e il club", ha detto Sarri.

 

Nei social intanto si è scatenata, nelle ore successive, una vera e propria diatriba tra giocatori, addetti ai lavori e semplici tifosi, che si sono schierati con il portiere o con il tecnico. La maggior parte ha dato ragione a Sarri, vedendo le scelte dell'allenatore come imprescindibili, mentre il Mondo dei portieri è solidale con Kepa, e difende a spada tratta la reazione del Numero Uno spagnolo davanti alla sostituzione.  Chi vive o ha vissuto il ruolo del portiere sa benissimo cosa vuol dire essere allontanato dal campo proprio nel momento in cui c'è la lotteria dei rigori. Vuol dire mancanza di fiducia, vuol dire lasciare la porta nel momento di massima responsabilità. 

Anche il connazionale collega del Milan Pepe Reina scrive su Twitter "Rispetto" schierandosi con Kepa, che aveva provato a spiegare quanto accaduto nel finale della sfida al City.

 


Condividi