• Home

L'ex portiere, oggi tecnico federale, intervistato in esclusiva.

images/stories/Portieri/cacciatori200[1].jpgIlportiere.com ha realizzato una breve intervista a Massimo Cacciatori, ex portiere di Serie A, attualmente impegnato nel settore tecnico della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Mister Cacciatori, quanto è cambiato il ruolo di allenatore nel corso di questo ultimo ventennio?

C'è stato un netto cambiamento, dovuto al fatto che si è iniziata a dare una grossa importanza all'allenamento specifico del portiere; di conseguenza, negli anni, è cresciuta anche l'importanza del preparatore dei portieri, oggi figura indispensabile in ogni squadra di calcio che si rispetti.
Nell'ultimo decennio sono stati fatti molti studi, data la particolarità del ruolo e oggi l'allenatore dei portieri ha un compito difficilissimo perchè deve lavorare con i suoi allievi, oltre che sulla tecnica di base e sulla preparazione fisica, anche e soprattutto sull'aspetto psicologico, considerato il punto di forza di tutti i numeri uno.




Che grado di importanza ha un allenatore dei portieri oggi in una squadra di calcio?

La stessa di un allenatore. Basti pensare che oggi quasi tutte le squadre, anche a livelli dilettantistici, hanno un preparatore dei portieri. Nei settore giovanile poi, diventa una figura fondamentale. Il lavoro che viene svolto quando si forma un giovane atleta è delicato e pieno di responsabilità, per questo motivo, secondo me, è necessario che ogni settore giovanile abbia un allenatore dei portieri "specializzato".





Ma per diventare tecnici specializzati c'è bisogno di Corsi di formazione riconosciuti dalla Federazione...e la F.I.G.C. da questo punto di vista sta facendo qualcosa?

La Federazione si sta "muovendo" per venire incontro alle esigenze di tutti coloro che svolgono questo ruolo; nei Corsi ufficiali per allenatori di base, la metodologia di allenamento del portiere è diventata materia di studio e sta assumendo un'importanza sempre maggiore.
Oggi esistono allenatori qualificati che fanno parte di un albo, ma penso che presto anche gli allenatori dei portieri avranno una qualifica simile, riconosciuta dalla Federazione.



 
Fonte: ilportiere.com

K2_SOCIAL_SHARING