• Home

Non sempre i più bravi militano in serie A!
 

CAMPIONATO DI SERIE C2  2002/03 Girone C
24/11/2002 FROSINONE-LODIGIANI 4-1


 
Non vogliamo commentare la partita, per non aumentare le polemiche di un derby acceso e nervoso. Non vogliamo neanche descrivere la rissa che è scaturita dopo una lite tra il portiere ospite Attilio Gregori e il difensore locale Roma. La nostra rubrica si occupa di "imprese dei numeri uno", quindi, è solo dell’impresa che scriveremo.

Siamo al 25’ minuto del primo tempo dell’atteso derby di serie C2 tra il Frosinone e la Lodigiani. La squadra ospite usufruisce di un calcio di punizione al limite dell’area, accordato dall’arbitro Stefanini, per un fallo di gioco.
Mentre il portiere ciociaro Buscicchio prepara la barriera, il suo collega Gregori esce dall’area e di corsa si porta sul punto di battuta, sommerso dai numerosi fischi dei tifosi di casa presenti allo stadio.
Gregori, per nulla intimorito dai minacciosi cori di sfottò, sistema il pallone e deciso si prepara a calciare a rete.
La sua battuta è senza rincorsa, appena due passi per dare la giusta potenza al pallone che scavalca la barriera a si va ad infilare nell’incrocio alla sinistra del portiere ciociaro, il quale non avendo neanche il tempo per tuffarsi verso la sfera, resta immobile. Un goal stupendo che lascia di stucco i circa 1600 presenti sugli spalti. Attilio festeggia la sua rete insieme ai compagni e forse neanche si rende conto in quegli attimi, di essere uno dei pochi portieri in Italia ad aver realizzato una rete nelle categorie professioniste. Entra nella storia Attilio, e ci entra con uno splendido goal, una prodezza che non poteva passare inosservata, così come il paragone con Luis Chilavert, portierone paraguaiano specialista dei calci piazzati. Il resto è solo cronaca di un match teso e nervoso, ricco di insulti e polemiche.

E’ il sogno di ogni portiere, quello di realizzare un goal per la propria squadra; magari un goal decisivo e nel finale di una gara importante. Ad Attilio, non è andata proprio così, la sua squadra è stata sconfitta e lui espulso. Forse con un uomo in più, forse con in campo il suo esperto portiere, la Lodigiani non avrebbe perso (ndr prima dell’espulsione di Gregori avvenuta al termine del primo tempo, il risultato era ancora 1-1). Ma non sempre le cose vanno come vorremmo, non sempre un sogno si realizza per intero. Certo è, che Attilio Gregori ha realizzato una vera e propria impresa segnando in una partita delicata come è un derby. 

Condividi questo articolo