• Home

Gli errori del portiere del Liverpool nella finale di Champions League hanno lasciato di stucco tutto il popolo calcistico

Gli errori e le scuse (con tanto di lacrime), di Karius davanti agli occhi increduli di tutti i telespettarori d'Europa, hanno scatenato nei social ilarità ma anche solidarietà nei confronti di un essere umano che si è fatto carico di un peso che pochi altri calciatori hanno dovuto subire nella propria carriera. Ma con lui, l'altra sera, hanno perso tutti i portieri ed allenatori dei portieri che seguono amano e vivono questo ruolo. Perchè ogni persona che ha indossato, anche solo una volta, i guanti nella propria vita e che ama questo ruolo, non può non essersi sentito sconfitto, sabato sera, dinanzi agli errori commessi dal tedesco.
Un nuovo fallimento per il ruolo, per troppi anni oltraggiato, deriso, sottovalutato e fatto carico di eccessive responsabilità. Un ruolo che negli ultimi anni, però, aveva coraggiosamente ottenuto le meritate considerazioni da parte di tutti, e che ora, in pochi minuti, sembra tornato indietro di trenta anni. Gli errori gorssolani di Karius, infatti, hanno risvegliato, in un momento, quel senso di ridicolezza e di fragilità, che negli anni i Buffon, Casillas, Neuer e tanti altri, avevano cancellato dalle menti dei tifosi di tutto il Mondo. Perchè da sempre il ruolo del portiere è considerato "sifgato" e ridicolizzato dai più; ancora oggi in troppi settori giovanili, l'errore dell'estremo difensore è alibi, per allenatori e genitori, alla sconfitta.

Negli ultimi anni, però, la figura del portiere per metà pazzo e per metà pagliaccio, è stata sostituita dalla figura del portiere per metà intellettuale e per metà coraggioso; una sorta di Superman la cui abile mente, si unisce ad un coraggio estremo con cui affronta palloni ed avversari che gli si fanno avanti. E questo ha fatto sì che la considerazione di questo ruolo sia cresciuta a dismisura, sono diminuti gli attacchi mediatici su social e giornali, spariti i cori e le risa dagli stadi.

Davanti alle lacrime di Karius i suoi tifosi hanno risposto con un applauso quasi a voler risollevare un uomo distrutto, ma questo a Kiev, dove i fans del Liverpool hanno vissuto in diretta il dramma sportivo del proprio portiere. Nel resto d'Europa, invece, sono stati troppi i tifosi che si sono scatenati con commenti e frasi di rito per canzonare un uomo e soprattutto un ruolo, che sembra velocemente tornare ad essere un ruolo ingrato!
Anche in Italia è successo di assistere a commenti pesanti contro il Numero uno dei reds. Ed ultimamente era già successo con Donnarumma nella recente finale di Coppa italia tra Milan e Juventus.

Gli errori di Karius sono stati una sconfitta per tutti noi che viviamo e amiamo questo ruolo. Per questo motivo, almeno noi, cerchiamo di preservare la figura del Portiere, E' il ruolo più bello del calcio, aiutiamolo e aiutiamoci a non tornare indietro.

K2_SOCIAL_SHARING