• Home

Le parole del portiere del Cagliari...

Il clean sheet è ancora da rinviare, ma la prestazione di Rafael contro la Juventus non è stata negativa, nonostante i due gol subiti da Higuain. Il portiere brasiliano del Cagliari – dopo la sconfitta per 2-0 contro i bianconeri – ha parlato nella sala stampa del Sant’Elia: «La doppia parata? E’ stata un’azione veloce, son caduto dentro la porta ma avevo tanta voglia di evitare il gol e sono riuscito a rialzarmi subito per respingere anche su Dybala. Da quando sono arrivato a Cagliari mi sono sempre messo a disposizione allenandomi, mi caricavo anche da secondo. Ora sto giocando una bella serie di gare dopo tanta panchina ma non mi sento titolare: mi sento parte di un gruppo, so che poi gioca chi fa meglio in settimana. Sono sempre pronto, poi scende in campo chi sta meglio. Dobbiamo ripartire dalla prima mezz’ora di oggi, è stato un ottimo Cagliari che ha anche messo in difficoltà la Juventus. Così dobbiamo affrontare le prossime due trasferte, con l’obiettivo di consolidare la salvezza ma anche sollevare ancora la nostra classifica. Sampdoria e Crotone sono due trasferte impegnative, Marassi è un campo difficile ma cercheremo di avere lo spirito con cui abbiamo iniziato oggi. Il primo gol? Non abbiamo interpretato l’inserimento nel modo giusto, la nostra linea non ha fatto correttamente il fuorigioco. Nel secondo gol potevo fare meglio, Higuain ha calciato di punta e l’ha messa nell’angolino ma dovevo essere più attento. Rinnovo? Abbiamo iniziato a parlare, magari nelle prossime settimane ci saranno delle novità. Io voglio restare qui. Dopo un periodo con tanti infortunati stiamo recuperando diversi compagni, più ne abbiamo a disposizione e più è bella la afida fra di noi per chi gioca. La qualità si alza e possiamo fare prestazioni migliori».

K2_SOCIAL_SHARING