• Home

Ritorno in azzurro per il portiere...

Sarà solo una semplice e curiosa coincidenza, ma che il ritorno in Nazionale di Salvatore Sirigu coincida con il suo ritorno in Francia è forse anche un segno del destino. Il portiere del Toro questa sera a Nizza, nell’amichevole contro la Francia di Deschamps, ritrova quell’azzurro che aveva indossato per l’ultima volta due anni fa quando difendeva i pali del Paris Saint Germain. A Lille, contro l’Irlanda nel girone dell’Europeo 2016, Sirigu uscì sconfitto da un gol di Brady all’85° minuto. Fu la sua ultima partita con l’Italia, smarrita anche perché giocava poco tra Siviglia e Osasuna dove finì in prestito nel 2016/2017, ma ora il riscatto passa proprio dalla terra che l’ha adottato per cinque stagioni.
 
A Nizza, nell’ideale chiusura del triangolo che coinvolge la sua Sardegna e la Torino dove è ripartita la sua carriera, Sirigu ha la possibilità di riprendersi quel che il ct Ventura gli aveva tolto nell’ultimo biennio. Con Buffon pronto a sbarcare a Parigi e fuori dai giochi azzurri, il numero uno granata si gioca il posto con Donnarumma e Perin. Dopo una stagione brillante e positiva, arriva così un premio che Sirigu merita. Così come quel promesso rinnovo di contratto da parte del presidente Cairo, utile anche per spegnere le voci che arrivano da Napoli. Il club di De Laurentiis ha perso Reina e cerca un portiere: aveva già sondato il terreno qualche mese fa, ma ora con Ancelotti è tornato alla carica perché il nuovo allenatore l’aveva già avuto al Psg.
 
Il Toro si gusta questa Nazionale di Mancini, che schiera anche Baselli e Belotti oltre a Sirigu, ma per la porta prepara nuovi scenari. Milinkovic-Savic verrà prestato in Italia per fare esperienza e si cercherà di vendere Ichazo in Sud America, affinché si possa liberare il posto per il portoghese Joel Pereira. Il portiere classe 1996, di proprietà del Manchester United, vuole giocare e chiede di cambiare aria al club inglese. In Spagna ha già attirato l’attenzione di Siviglia e Real Sociedad, mentre in Serie A Fiorentina e Atalanta si sono attivate insieme al Toro. Joel Pereira è il titolare dell’Under 21 portoghese e i granata trattano anche il prestito dallo United, senza diritti di riscatto.

K2_SOCIAL_SHARING