• Home

Tutta la storia del portiere italiano..

Curci, l’ex Roma riparte dalla Svezia. A 19 anni esordiva con la maglia giallorossa e per molti poteva essere l’erede di Franco Tandredi. Gianluca Curci il portiere ad alto livello l’ha fatto per davvero. Oltre 200 presenze in serie A con Roma, Siena, Bologna e Sampdoria. Con i giallorossi ha vinto anche due Coppa Italia e una Supercoppa Italiana.  Dopo la notizia di ieri da Gianlucadimarzio.com di un’imminente chiusura con l’Eskilstuna, oggi è arrivata l’ufficialità dell’arrivo di Gianluca Curci in Svezia. Attraverso un comunicato apparso sulle pagine social ufficiali, il club “dà il benvenuto a Gianluca Curci, 32enne portiere proveniente dall’Italia”.
Curci è cresciuto nel settore giovanile della Roma. Nella stagione 2003/2004 va in ritiro con la prima squadra ed è il terzo portiere della rosa alle spalle di Ivan Pelizzoli e Carlo Zotti. Nella stagione 2005/2006 parte da titolare, ma dal derby Roma-Lazio l’allenatore Luciano Spalletti gli preferisce il brasiliano Doni. Nel 2008 passa al Siena, dove resterà per due stagioni. Le ultime stagioni sono caratterizzate da altrettante retrocessioni. Nel 2010 Curci passa alla Sampdoria. I blucerchiati cominciano la stagione giocando i preliminari di Champions League. Ma il Werder Brema elimina i genovesi, che vengono retrocessi in Europa League. La stagione è travagliatissima. A gennaio vengono ceduti Cassano e Pazzini. La Sampdoria retrocede, condannata da un gol dell’argentino Boselli in un derby deciso al 96′.
Curci, il ritorno a Roma e l’esperienza in Germania
Curci comincia la stagione 2011/2012 con la Roma, dove fa il secondo portiere con Luis Enrique. A gennaio lascia ancora una volta la capitale per andare a difendere la porta del Bologna. Il 30 giugno del 2015 il portiere, ormai trentenne, taglia definitivamente il cordone ombelicale con la Roma e il calcio italiano. Curci val al Mainz, in Germania, dove però nelle ultime due stagione colleziona solo una presenza in Bundesliga.
Fermo ormai da un anno, dopo aver rescisso con il Mainz, è di oggi la decisione di ricominciare dalla Svezia. Curci ha firmato un contratto triennale. L‘Afc Eskilstuna è appena retrocesso nella seconda divisione svedese. Dopo aver vissuto un decennio nei grandi stadi italiani ecco che Curci riparte dalla piccola realtà svedese. Per sentirsi ancora un vero calciatore, si fa questo e molto altro. In bocca al lupo Gianluca, fai vedere agli svedesi che gli italiani non sono diventati così scarsi a giocare a pallone.

K2_SOCIAL_SHARING