logo 2018 rev2 def

L'addio amaro di Dragowski alla Fiorentina 

17.01.2019

Il portiere giunto in italia lo scorso anno, non è riuscito a dimostrare il suo valore


La Fiorentina ha due offerte sul tavolo per Bartlomiej Dragowski, portiere che in questo anno e mezzo a Firenze, non è riuscito a dimostrare il suo valore. Chiuso lo scorso anno da Sportiello e oggi da Lafont, le poche volte in cui è stato chiamato in causa ha tra l'altro, peccato con errori dovuti all'inesperienza.
Ci sono i danesi del Vejle ed il Livorno sul portiere, ma la Fiorentina vorrebbe trovare una soluzione per non contribuire allo stipendio in caso di addio, seppur in prestito secco. Dall'altra parte c'è la volontà del portiere di giocare per sei mesi e dimostrare di essere all'altezza del ruolo, anche per non perdere l'Europeo Under21 in programma in Italia.

QUESTIONE DI PREFERENZE - Dragowski preferirebbe non muoversi dal nostro campionato, con l'opzione Livorno che sarebbe percorribile soprattutto per la distanza da Firenze, senza la necessità di trasferirsi. Il problema è che i labronici dovrebbero pensare all'uscita di Mazzoni, oltre a dover rimodulare il salary cap. I contatti sono fitti e nei prossimi giorni ci può essere la soluzione.

 

Inoltre, secondo quanto riportato da Sky Sport, i viola avrebbero individuato il sostituto di Dragowski nel portiere sloveno Vid Belec, che ha collezionato solamente 2 presenze con la maglia della Sampdoria.


Condividi