• Home

Dopo Meret arriva anche il greco...

Il solito annuncio, anche per Orestis Karnezis: una foto che lo ritrae con Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, nell’atto di firmare il contratto. Il portiere greco arriva insieme ad Alex Meret dall’Udinese e costituiranno le prime due scelte della prossima stagione. Il giocatore è reduce da una stagione al Watford, squadra inglese sempre di proprietà della famiglia Pozzo, dove ha collezionato 16 presenze. Titolare anche in nazionale, Karnezis è un profilo d’esperienza che potrà assistere Meret nel suo percorso di crescita e soprattutto è un portiere di sicura affidabilità, che settimana prossima compirà 33 anni. L’operazione per il Napoli ha avuto un costo complessivo di 24,5 milioni di euro più 3 di bonus: 22,5 milioni più 3 di bonus per Meret, 2,5 milioni per Karnezis. Al greco è stato sottoposto un contratto triennale con opzione per un'altra stagione. I due estremi difensori hanno svolto in mattinata le visite mediche a Villa Stuart, per poi recarsi agli uffici romani della Filmauro dove si procede generalmente alla firma sui documenti.

Napoli, finalmente i portieri
Il dilemma del portiere si è protratto a lungo, per il Napoli, che ha cercato diversi giocatori nel ruolo prima di giungere alla soluzione Meret – Karnezis. La situazione è diventata improrogabile a poche settimane dalla fine del campionato, quando Pepe Reina si è accordato con il Milan con il contratto in scadenza. Nulla di imprevisto e gli azzurri sono partiti alla ricerca. Inizialmente i profili considerati sono stati Perin, Leno e Rui Patricio. Il primo ha tuttavia preferito la Juventus, mentre il tedesco ha scelto l’Arsenal dopo comunque diverse titubanze in proposito. Il portoghese, invece, era la soluzione d’emergenza, non del tutto gradita a De Laurentiis vista l’età del giocatore. Così, è stata considerata l’ipotesi Cech, che con l’arrivo di Leno ai Gunners avrebbe sicuramente riscontrato meno spazio. Pista poi abbandonata, in favore di una soluzione che unisce esperienza e talento, e che possa assicurare un portiere importante al Napoli.

La rivoluzione tra i pali
E così il Napoli si ritrova a cambiare totalmente il reparto portieri da un anno all’altro. Pepe Reina, come detto, ha scelto il Milan dopo che già nell’estate dell’anno scorso era chiaro che non avrebbe proseguito col Napoli, nonostante l’affetto dei tifosi nei suoi confronti. Rafael ha lasciato gli azzurri al termine della stagione, essendo giunto a scadenza di contratto, che la società non ha ritenuto opportuno rinnovare. Infine, Luigi Sepe è promesso al Parma, con cui sono stati raggiunti tutti gli accordi. Nella trattativa con gli emiliani potrebbe rientrare anche Frattali, che diventerebbe il terzo portiere del Napoli.

K2_SOCIAL_SHARING