• Home

un'emozione unica, per Rafael, in campo con il Cagliari contro il Verona

La sua storia con l’Hellas è terminata a gennaio di un anno fa, quando il portiere, dopo nove anni passati in gialloblù, si è trasferito in Sardegna dopo 314 partite giocate in tre categorie diverse.
L’ex portiere gialloblù è passato con l’Hellas dalla C alla A tanto da diventare il quarto giocatore più presente nella storia del club.
Rafael fu ben voluto dai tifosi veronesi. Un amore ricambiato, tant’è che al suo addio comprò un’intera pagina della Gazzetta dello Sport per ringraziare la gente dell’Hellas per gli anni passati a Verona.
Rafael approdò all’Hellas nell’estate del 2007, con il Verona appena retrocesso in C. Affrontò il play-out con la Pro Patria, dopo un’annata terribile per la squadra, e i play-off che portarono l’Hellas in Serie B. Nella stagione 2011-2012 venne eletto miglior portiere della serie cadetta e dopo solo un anno ottenne la promozione in Serie A.
Sono tanti i ricordi che legano l’ex portiere gialloblù al Verona, partendo dalla follia con la Ternana, in C1, quando, dopo aver bloccato un cross da calcio d’angolo, uscì in modo spericolato dalla propria aria di rigore per arrivare quasi a metà campo palla al piede per dopo passare il pallone a Farias (peraltro anche lui in campo con il Cagliari, domani) che segnò, alle due promozioni guadagnate sul campo.
 

K2_SOCIAL_SHARING