• Home

Il portiere della Roma sembra non stupire più..

Il portiere della Roma, Alisson, ha avuto un rendimento straordinario sin qui ma nell’ultimo mese ha avuto un calo
Nel calcio moderno si fa presto a dare etichette: basta mezza partita per parlare di 50 milioni e di fenomeno, basta mezzo errore per parlare di brocco. Bisognerebbe avere equilibrio nei giudizi e bisognerebbe averne anche parlando di Alisson. Il portiere della Roma, classe 1992, è stato esaltato dopo il grandissimo inizio di stagione. Il brasiliano, alla seconda stagione romanista, la sua prima da titolare, ha smesso di fare i miracoli, ha smesso di essere decisivo dopo la sosta.
Il portiere giallorosso, prima dell’ultima sosta, aveva una grandissima media-parate, la migliore in Serie A ma negli ultimi match invece è sembrato un portiere normale. Colpito dal fuoco amico contro il Barcellona, l’estremo difensore brasiliano non è apparso in gran spolvero contro il Bologna ma soprattutto contro la Fiorentina. «Ci può stare un calo psicofisico ma ce lo teniamo stretto» ha detto Eusebio Di Francesco dopo la sfida, ammettendo qualche problemino. Nonostante il piccolo calo di rendimento però le sirene di mercato sono sempre attive: Real e PSG continuano a seguire il portiere della Roma che domani sera, contro il Barcellona, avrà una grandissima occasione di riscatto.

K2_SOCIAL_SHARING