• Home

Il portiere ancora sotto shock..

Qualche partita alla Playstation e l'ultimo messaggio whatsapp alle 23:34: così Davide Astori ha passato il suo ultimo sabato sera nell'albergo Là di Moret a Udine. Una sera in compagnia dell'amico Marco Sportiello che è stato l'ultimo a vederlo vivo e ha dovuto raccontare agli investigatori quelle ore passate in ritiro.
Dopo la cena il capitano della Fiorentina, come d'abitudine, si è rilassato nella camera del portiere con il joypad in mano. Alle 23 poi i due si sono separati con il 31enne che è tornato nella sua stanza singola. Alle 23:34 l'ultimo messaggio whatsapp che i due si sono scambiati. Il portiere scrive: "Hai dimenticato le scarpe da me". Astori risponde: "Grazie, le scarpe non mi servono. Le prendo domattina prima di colazione". Un appuntamento che, purtroppo, non ci sarà mai. Poco dopo le 9:30 la tragica scoperta del corpo senza vita del difensore: steso sul fianco sotto le coperte nel suo letto una piazza e mezzo. Verrà aperta un'indagine, un atto dovuto: nella stanza tutto in ordine, sul comodino solo il cellulare e niente acqua. Un segno per investigatori che è andato a letto sereno.
L'autopsia verrà svolta in queste ore, ma tutto porta a cause naturali. Inspiegabili visto che le sue ultimi analisi risalgono a mercoledì 28 febbraio. Il suo cuore si è fermato senza preavviso: l'elettrocardiogramma non avevano riscontrato nessun problema.
 

K2_SOCIAL_SHARING