• Home

Lazio, che fine ha fatto Marchetti?...

Ma che cosa sta succedendo a Federico Marchetti? Il portierone della Lazio, originario di Cassola, dai primi di febbraio non ha praticamente mai più giocato da titolare, complici infortuni e influenze. L’ultima sua partita dal primo minuto risale al 5 febbraio quando i biancocelesti si imposero 6-2 sul Pescara. Poi nulla più, a causa di problemi al ginocchio e ad un influenza che hanno permesso al suo vice, il 21enne Thomas Strakosha, di mettersi in ottima luce. Ed è proprio qui l’intoppo per Marchetti…! Il suo stop, unito all’ottimo momento fin qui del 21enne albanese, rischia di fargli perdere definitivamente il posto da titolare?
Tre gare consecutive senza subire gol: alla Lazio non succedeva da 2 anni (dal 22 marzo 2015 Lazio-Fiorentina, 4-0, Torino-Lazio 0-2, Lazio-Verona 2-0). La difesa biancoceleste, dopo un inizio 2017 un po’ sottotono, torna ad essere un muro vero. Sollevato anche dai sapienti guantoni di Strakosha, sempre più meritevole di un posto da titolare: “Deciderà mister Inzaghi”. Eppure sono i numeri a indicare la scelta: 13 partite ufficiali, 9 reti subite, ma addirittura 6 sfide senza incassarne mezza. Anche a Bologna l’ennesima prova di maturità di Thomas, dopo quella nel derby.
NUOVO BLOCCO – Ma in tutto ciò: che fine a fatto Marchetti? Prima il menisco, ora ai box da due settimane davvero per un’influenza? Federico ieri giurava allo staff medico di non avere più mal di gola. Dopo il menisco, la gastroenterite e l’influenza, è la volta buona? Chissà, perché ora a preoccupare è di nuovo la testa del portiere di Bassano. Negli ultimi due anni è mezzo spesso alla prese con continui blocchi psicologici e ricadute dopo gli infortuni. Lunedì sera, in teoria, dovrebbe riprendersi il posto col Torino. Ma con lui il condizionale è sempre d’obbligo. Specie quando rimane così tanto fermo ai box. Le sue vertigini non sono paura di volare fra i pali e parare, ma di ricadere ancora. Per la 76esima partita alla LazioA fine stagione si cercherà di porre una volta per tutte fine al tormentone fra i pali. Come scrive Il Messaggero, dallo sbarco a Formello, nel 2011, Marchetti ha saltato ben 73 partite, con una media di 12 a stagione. Dunque, a prescindere dal gelo con la società dovuto ad alcune parole in Nazionale, non si può continuare a vivere nell’instabilità. Bielsa aveva sposato il consiglio di lanciare Berisha come primo, Inzaghi non ha seguito le stesse valutazioni. Ora però Strakosha, coi suoi numeri, potrebbe riportare nuove interne considerazioni. In fondo non sembrano solo fortunati i suoi guantoni. E la Lazio ha già pronto il colpo

 

Condividi questo articolo