• Home

Il portiere ancora non si dà pace per la mancata qualificazione: "Abbiamo tolto un sogno ai bambini"

A distanza di alcune settimane Gianluigi Buffon è tornato a parlare dell’esclusione dell’Italia dal prossimo Mondiale in Russia.
La mancata vittoria contro la Svezia brucia ancora al portiere della Juventus che al settimanale tedesco Der Spiegel si sfoga: “Abbiamo tolto ai bambini la possibilità di avere il batticuore per un evento come il Mondiale – le parole del numero uno che conta ben 175 presenze con la maglia della Nazionale -. Io mi sento come un soldato al servizio della mia squadra e del mio Paese. Molto probabilmente smetterò, ma sarò sempre a disposizione della Juventus e dell’Italia”.
Dalle parole di Buffon traspare ancora tanta amarezza ma l’ex portiere del Parma non chiude definitivamente le porte alla maglia della Nazionale come aveva già ripetuto nei giorni scorsi. “Mi sono preso un periodo di pausa. Ho una certa età. Sono sempre stato un soldato arruolato per la Nazionale e per la Juventus, quindi non posso disertare. Anche a 60 anni, se ci fosse una moria di portieri, risponderò presente perché concepisco così l’idea di nazione”.
Per Buffon quello in Russia poteva essere il sesto Mondiale della sua carriera: il portiere avrebbe potuto raggiungere un record storico.
E c’è chi come Ivan Rakitic, centrocampista del Barcellona, sarebbe disposto anche a farsi da parte pur di regalargli lo storico primato.
“Gli vorrei cedere il mio posto in Russia, lo merita” il messaggio sui social del centrocampista croato a cui Gigi  ha risposto con un tweet speciale: “Forse, è meglio che io non giochi a centrocampo al tuo posto. Scherzi a parte, le tue parole sono state un bellissimo dono: ringrazio te e Jordi Alba. La mia maglietta vi sta aspettando”.
Intanto Buffon si gode un altro premio: il bianconero è stato eletto come miglior giocatore in assoluto della serie A nel 2017 entrando anche a far parte di una Top 11 così composta: Buffon; Dani Alves, Koulibaly, Bonucci, Alex Sandro; Nainggolan, Pjanic, Hamsik; Dybala, Higuain, Mertens.(fonte: virgiliosport)

K2_SOCIAL_SHARING