• Home

Le belle parole di Buffon al momento del raduno nel suo ritorno in Nazionale,

Quando la Nazionale chiama, Gigi Buffon risponde presente. L'esperto portiere della Juventus ha deciso di tornare sui suoi passi, rimandando l'addio all'azzurro e decidendo di accettare la convocazione del nuovo ct Di Biagio. Senso di responsabilità e coerenza alla base della scelta dell'esperto estremo difensore, che vestirà nuovamente la maglia della nostra rappresentativa anche per rendere omaggio alla memoria di Davide Astori.
Perché Buffon ha scelto di tornare in Nazionale
Smentite le voci dunque relative ad un possibile rifiuto di Buffon. Il portiere non considera infatti le amichevoli contro Argentina e Inghilterra una sorta di passerella finale, ed è pronto ad indossare con orgoglio la maglia della Nazionale. Ecco le sue parole, a focalizzare l'attenzione sul nuovo corso azzurro e non sul suo futuro individuale, in un momento di rinascita per il nostro calcio: " Vengo qua in Nazionale perché sono una persona coerente, con grande senso di responsabilità e queste due cose bastano per spiegare la mia presenza – riporta il Corriere dello Sport – Poi perché il mister è stato molto carino nei miei confronti e quindi in un momento simile, visto e considerato che sono sempre stato un elemento aggregante della Nazionale, vorrei che anche questa mia presenza venga presa in questo modo e in nessun altro".

Il futuro della Nazionale e i giovani
E la presenza di un monumento come Buffon non potrà che essere di grande aiuto per i giovani che dovranno rappresentare il futuro della Nazionale. Ecco allora che il portiere esterna tutta la sua fiducia per un gruppo che a suo giudizio potrà solo crescere, a partire dalle prossime amichevoli: "I giovani? Cresceranno, sono già cresciuti e da domani avranno già il loro spazio e il loro posto a disposizione".
Buffon in Nazionale per Davide Astori
Come sottolineato anche dal compagno di Nazionale Belotti, non sarà facile per gli azzurri tornare a Coverciano. Proprio nella palestra del Centro federale pochi giorni è stata allestita la camera ardente di Davide Astori. Lo sfortunato calciatore della Fiorentina, probabilmente avrebbe fatto parte del nuovo corso azzurro con la sua positività e correttezza. Anche per rendere omaggio alla sua memoria, Buffon non ha potuto dire di no alla convocazione di Di Biagio: "Il primo raduno azzurro senza Astori? Questo è un altro motivo per cui sono qua, ho ritenuto giusto essere presente e rispondere a questa convocazione".
Quale sarà il futuro di Buffon in azzurro
Dunque Buffon sarà in campo per le sfide dell'Italia contro l'Argentina e l'Inghilterra, amichevoli di lusso in programma il 23 e il 27 marzo. Ma poi cosa accadrà? Il futuro di Buffon in azzurro è tutto da decidere. Difficile stabilire se l'estremo difensore proseguirà la sua avventura giocando anche le altre due partite contro Francia e Olanda in programma a giugno. Al momento la sensazione è che dopo queste due partite il portiere possa anche decidere di smettere, ma molto dipenderà anche dal suo futuro in bianconero. Se la Juventus non dovesse arrivare in fondo alla Champions, allora Gigi potrebbe decidere di appendere i guantoni al chiodo già in questo finale di annata sportiva. (fonte:calciofanpage.i)
 

K2_SOCIAL_SHARING