• Home

Dal ritiro della Nazionale, Gigi risponde alle critiche, subite nei giorni scorsi, con la sua solita eleganza e signorilità.

Gianluigi Buffon ha parlato in conferenza stampa: "Penso che ognuno si sia fatto una propria idea e sappia qual è la verità, sapendo che ruolo è stato dove ho giocato. Aggregante, positivo, penso di essere stato molto altruista, spesso ho rinunciato a dei piccoli record personali. Una volta chiarito che non è solo una passerella, perché non mi sarebbe interessata, ma per essere utile... sono venuto con grande entusiasmo. Ho 40 anni ma son pur sempre il portiere della Juve".
Poi sul ritiro:" Non so se sarà con la nazionale o con la Juventus. Sarà una serata serena, sobria. Sono entrato nel calcio in Vespa, ne uscirò senza macchina perché ho solo quella aziendale. Futuro? Non ci penso, ma spero di poter dialogare con la stampa in maniera più serena. In tutto l'arco della mia carriera non ho mai dato nessuna formazione ad un giornalista, sono stato sempre leale, forse perchè non mi sono mai piegato a certe dinamiche. Dovessi ricoprire un altro incarico, questo tipo di rapporto andrebbe modificato".
Su Sampaoli e le parole contro Dybala. "Sono molto contento se ha detto che rischia di essere fuori, spero che arrivino all'orecchio di Paulo perché so come reagiscono i campioni in momenti di difficoltà, maggior stimolo non ci può essere per un giocatore del suo calibro".

K2_SOCIAL_SHARING