• Home

l portiere è tornato sulla finale di Coppa persa col Real. E poi su Szczesny: "E' stato il miglior portiere dello scorso campionato".

Buffon osserva il viale del suo tramonto sportivo senza amarezza o rimpianti. Anzi: "Per me sapere che quest'anno può essere l'ultima chiamata è un qualcosa di molto bello e molto accattivante". Il numero uno dei numeri uno dice "può essere" e non "è" perché, ipse dixit, questa sarà la sua ultima stagione al 99,9%: in caso di vittoria in Champions League, SuperGigi si concenderà infatti un altro anno prima di appendere i guantoni al chiodo, così da tentare l'assalto al Mondiale per Club. Prima, però, ci sarà da cicatrizzare al meglio la ferita di Cardiff: "Se abbiamo perso è perché abbiamo trovato una squadra superiore - prosegue il portiere della Juve e della Nazionale -, non è accaduto assolutissimamente nulla, perché altrimenti starei zitto". Buffon mostra quindi i gradi
di capitano e si rivolge al suo popolo: "Voglio che i miei tifosi, la gente della Juve stia serena e sappia che il nostro grado di professionalità e di attaccamento al club non poteva essere destabilizzato in un'occasione così importante da fantomatiche liti che sono state dipinte e che purtroppo servono soltanto come alibi.  Perché non abbiamo perso per delle fantomatiche liti, ma perché nel secondo tempo abbiamo trovato un Real Madrid che ci ha dominato e ha meritato di vincere". Amen. Anzi, requiem.

“Abbiamo un bel gruppo di portieri, metto dentro anche Del Favero e Pinsoglio. Siamo collaudati e abbiamo tutti voglia di migliorarci e di apprendere, io per primo. Vedendoli in allenamento so di poter carpire qualcosa da loro. Szczesny l’anno scorso è stato il miglior portiere del campionato, la Juventus ha fatto un’operazione giustissima perché avrà un lungo futuro in bianconero. Spero di poterlo aiutare.
Attendo con trepidazione un campionato più equilibrato, dove si rivedranno i valori di squadre che hanno passato stagioni di decadenza. Renderà più godibile la A per gli sportivi, anche se l’anno scorso sia il Napoli sia la Roma hanno dato battaglia: rispetto al passato non abbiamo creato il vuoto”.”.

K2_SOCIAL_SHARING