• Home

La Juve sfiora l'impresa a madrid contro il Real, piegata da un rigore dubbio al 93mo.

 Al 93mo minuto rigore per il Real (dubbio) ed espulsione del capitano della Juve per proteste.I bianconeri dopo aver rimontato 3 gol al Bernabeu escono per un penalty dubbio fischiato all'ultimo secondo.

Gianluigi Buffon furioso contro l'arbitro Oliver: "Non ha la minima sensibilità, stia in tribuna a mangiare patatine con la moglie. Ci ha distrutti".
Infuria la polemica in casa Juventus, eliminata proprio sul più bello quando l'ipotesi dei supplementari stava diventando sempre più probabile: nel mirino l'arbitro Oliver, a suo malgrado protagonista in negativo della serata.
Dopo le dure parole di Andrea Agnelli sono arrivate anche quelle di Gianluigi Buffon che a 'Premium Sport' si è scagliato contro il fischietto inglese: "Non sto a sindacare ciò che ha visto l'arbitro: era sicuramente un'azione dubbia al 93' e non si può avere il cinismo di distruggere tutto ciò che di buono era stato fatto in campo da parte nostra. Un essere umano non può decretare un rigore del genere in un episodio dubbio, ha voluto fare il protagonista".
"Al posto del cuore ha un bidone dell'immondizia - continua il portiere - Se non si ha la personalità di stare a certi livelli meglio starsene fuori guardando la partita in tribuna insieme alla moglie, magari mangiando patatine. E' una questione di sensibilità che deve albergare in ogni uomo, non di saper arbitrare o meno. Vuol dire non sapere dove si è, quali squadre stanno giocando: in pratica non si sa un c***o. Bisogna aver visto la partita d'andata dove ci fu negato un rigore netto al 95'".
Nonostante la rabbia, arrivano i complimenti agli avversari: "Per me è stato sempre un onore affrontare il Real Madrid che vincerà la Champions. Sono dei grandissimi ma stasera avremmo meritato almeno di andare ai supplementari. Siamo partiti con pochissime possibilità di farcela, era normale dopo l'andata. Io ho a che fare con ragazzi capaci di qualsiasi impresa, sono orgoglioso di far parte di una squadra così".
"All'andata è venuto fuori un risultato che per una squadra normale non lasciava il minimo spazio per sognare una rimonta. La verità è che siamo gente di calcio e sappiamo come affrontare le partite in ogni situazione: abbiamo giocato alla grande mettendo in campo tutto quello che avevamo. Dovremo rituffarci sul campionato in maniera furiosa, non riesco a trovare un altro aggettivo".(fonte: goal,.com)
 
Non puoi avere il cinismo d’infrangere il sogno di una squadra che ha giocato una partita di questo genere, al novantesimo, per un episodio dubbio. Questo arbitro non ha il coraggio né la personalità per stare a questi livelli: avrebbe dovuto stare in tribuna, seduto con sua moglie, a godersi la partita mangiando le patatine e bevendosi una sprite. Se fai così, se sei così cinico, allora vuol dire che hai un bidone della spazzatura invece di un cuore. Probabilmente non hai nemmeno la lucidità mentale di arbitrare, probabilmente sei una bestia e non un uomo. Cosa ho detto all'arbitro? In quel momento lì avrei potuto dirgli qualsiasi cosa, ma tu che sei un arbitro di Champions devi avere la sensibilità per capire che - se fai così, se stai rovinando tutto per un contrasto dubbio -stai facendo un disastro! Devi aver visto la partita di andata e sapere cos’è successo, invece tu non sai dove sei, non sai che squadre stanno giocando, cioè, non sai veramente un c...o. Avevamo un sogno, abbiamo fatto tanti sacrifici: sono fiero e orgoglioso di aver sfiorato un’impresa rovinata dall’arbitro, di essere il capitano di una squadra così, fatta di uomini straordinari. Torniamo nel campionato furiosi. (eurosport.it)

K2_SOCIAL_SHARING