• Home

Il portiere firma col Milan finalmente si chiude la telenovela dell'estate. E promette la maturità il prossimo anno

 I due fratelli insieme. Il Milan presenta con un video su Facebook il rinnovo di Gianluigi e l'acquisto di Antonio Donnarumma. La diretta parte con circa mezzora di ritardo rispetto all'orario iniziale fissato alle 11.30. Il motivo è lo stesso che ha obbligato a rinviare l'ufficializzazione del fratello maggiore da ieri pomeriggio a questa mattina: la necessità di chiudere il trasferimento dall'Asteras Tripolis. In mattinata i dirigenti del club greco sono stati a Casa Milan per definire la cessione del loro portiere ai rossoneri.

CATTIVERIE VIA ALLA PRIMA PARATA - Così alle 12 può andare on line il video più atteso dell'estate rossonera: Gigio e suo fratello seduti nella sala stampa della sede rossonera, insieme a Fassone e Mirabelli per l'annuncio ufficiale. Picchi di 23.000 utenti connessi per seguire la diretta. Camicia bianca per il numero 99, azzurra per l'ex Astera, fuori dai jeans per entrambi. "Lascio raccontare a te quello che è successo - dice l'ad Fassone - sono convinto che tutte le piccole cattiverie che sono state dette saranno dimenticare alla prima parata. Solitamente non presentiamo un rinnovo contrattuale, ma questo è stato il tormentone dell'estate. Credo che da parte sua la scelta di dare fiducia a un nuovo Milan sia stata comprensibilmente sofferta, fatta di dubbi e tentennamenti, ma siamo orgogliosi che tu abbia scelto noi. Questa è la tua famiglia e la tua casa. Gigio è un top player e spero che rimanga con noi più a lungo possibile".

MAI AVUTI DUBBI - Il numero 99 vuole soprattutto ricucire con i tifosi: "Sono contentissimo e orgoglioso di essere al Milan. Nella testa non ho mai avuto dubbi. Mi dispiace per i tifosi che si sono sentiti traditi. Nella mia testa non c'è mai stata questa volontà. Mi dispiace perché mi hanno sostenuto tanto in questi due anni". Il ds Mirabelli lo pungola: "Dì cosa ci hai sempre detto". E il 18enne di Castellamare di Stabia lo accontenta: "Che volevo sempre rimanere al Milan". Mirabelli non rinuncia ai toni battaglieri nemmeno a pace firmata: "Questa situazione tra un po' di tempo passerà alla storia. Non era facile fare quello che abbiamo fatto. Sia noi che il ragazzo. Fra qualche ora Fassone, più di me, potrà raccontare cosa è successo. Questo non lo dico per far vedere che ci sono stati vincitori o vinti. Ma solo perché abbiamo tenuto la schiena dritta facendo la nostra strada e la nostra battaglia. Volevamo questa conclusione alle condizioni nostre".

PORTIERE E RAGIONIERE - Inevitabile affrontare l'argomento maturità. E' Fassone a parlarne: "Ho compreso alcune ragioni che ti hanno portato a saltare l'esame. Ma questa cosa debba cambiare. L'anno prossimo ci troveremo qui con il ragioniere Donnarumma. Tra un anno avremo il portiere e il ragioniere". Donnarumma approva: "Ringrazio il ministro dell'istruzione per la lettera che mi ha scritto. Mi dispiace ma non mi sentito pronto per tutti i motivi che hanno accompagnato le ultime settimane. So che la mia famiglia ci tiene e ci è rimasta male per questa mia scelta. Prometto a tutti che anno prossimo saremo qui a celebrare il diploma". Sul tavolo c'è il contratto di Gigio, già firmato ieri. Chi firma davvero in diretta è il fratello Antonio: proprio la scelta di acquistare il fratello dandogli un ingaggio elevato (un milione), insieme alla decisione di non fare la maturità, è stata la circostanza più criticata di questa vicenda, come confermano anche i commenti che scorrono sotto il video della diretta.

ANTONIO SECONDO - Il principale sponsor di Donnarumma senior è Mirabelli ("Confesso che l'ho visto poche volte in porta", dice Fassone: "Non è un pacco postale come qualcuno ha pensato - spiega il ds

- l'ho voluto fortemente. A qualcuno sembrava un'idea campata in aria. Invece ritengo fortemente che Antonio possa fare il 12° del Milan (quindi Storari diventa il terzo portiere, ndr). Può giocare, quando sarà chiamato in causa". Antonio ringrazia: "E' bellissimo tornare a Milanello e rivedere le persone alle quali ero affezionato. Farò di tutto per meritarmi questo posto. Starò in camera con mio fratello. Passeremo i ritiri insieme".

Condividi questo articolo