• Home

Leali, Sportiello e Bardi gli unici portieri con lo sloveno dell’Inter ad aver parato più di un penalty in questo campionato

Chiamatelo intuito. Oppure fortuna, sangue freddo, abilità. L’istinto di parare un calcio di rigore è una delle caratteristiche che contraddistingue un portiere. Nel gioco del calcio è un’appendice, ma al fantacalcio vale tre Magic punti. Esattamente quanto un gol. Ecco perché avere un numero uno particolarmente bravo a respingere i tiri dagli undici metri è tanta roba. Su Handanovic c’erano pochi dubbi: se esiste un pararigori è proprio lo sloveno dell’Inter. Ma questo campionato ci ha regalato anche qualche nome a sorpresa.LA MEGLIO GIOVENTÙ — Domenica Nicola Leali ha intercettato il penalty del cagliaritano Joao Pedro, bravo poi a replicare in rete. Il Cesena è ultimo in classifica, ma il portierino scuola Brescia ha poche colpe. Anzi, a buone prestazioni ha aggiunto due rigori parati: l’altro a Matri, in Cesena-Genoa. Che dire poi di Sportiello, una delle rivelazioni del campionato? Anche per lui due rigori respinti, per giunta a due top player: Palacio in Inter-Atalanta e Higuain in Napoli-Atalanta. A completare il terzetto c’è Francesco Bardi. Ha perso il posto al Chievo (scelta di Maran, dopo un discreto avvio di stagione con Corini), ma nelle nove gare in cui è sceso in campo ha avuto il tempo di parare due penalty: a Higuain in Napoli-Chievo e a Pinilla in Chievo-Genoa. Insomma, Handanovic resta il boss, ma che bravi i nostri giovani...

Condividi questo articolo