• Home

Il portiere inglese del Torino parla del suo futuro. Quasi certamente lascerà l'Italia a fine stagione.

"Non ho ancora parlato con nessuno per la prossima stagione. Un ritorno in Premier League? E' un campionato che conosco bene ma non direi che e' in cima alla mia lista dei desideri. Diciamo che la mia priorita' e' giocare per un club che vuole che io sia il suo portiere".
Joe Hart non sa ancora fra quali pali giochera' nella prossima stagione. Il 29enne portiere inglese si sta godendo l'esperienza italiana al Torino, dove e' arrivato la scorsa estate in prestito dal Manchester City, 'scaricato' da Guardiola che gli ha preferito Bravo e Caballero.
"Se non hai alcuna possibilita' di vincere, e' inutile lottare, specie contro qualcuno che ha cosi' tanto potere - racconta alla BBC Hart della scelta di andare via piuttosto che provare a convincere il tecnico a dargli una chance - Ma so che non c'era niente di personale, Guardiola non ha rovinato la mia vita, ha fatto questa scelta perche' ha pensato fosse quella giusta per consentirgli di vincere".
Il 29enne estremo difensore inglese, per lo stesso motivo, esclude quindi di tornare a Manchester dove "sarei uno dei troppo, devo essere realista. Amo quel club e come ho sempre detto, sarei rimasto li' fin quando mi avrebbero voluto. Ma voglio giocare e se non avro' l'opportunita' di farlo al City, mi guardero' attorno e scegliero' un'altra casa. Ma non so ancora quale sara' il mio futuro. La cosa migliore che posso fare e' lavorare duro, farmi trovare pronto ogni giorno in allenamento e fare del mio meglio per il Torino e per la nazionale, il resto verra' di conseguenza".(raisport)

 

K2_SOCIAL_SHARING