• Home

L'ex portiere tedesco del Werder torna tra i pali dopo una carriera nel wrestling. "Mi rendo conto di avere 30 chili in più addosso"

Tornerà in campo dunque, a quattro anni dalla sua ultima partita da professionista. Il Dillingen ospiterà l’Haunsheim, Wiese indosserà una maglia rosa con il numero 99 sulle spalle. Ha deciso di aiutare il Dillingen che ha una situazione di classifica molto delicata. Penultimo a 6 punti dalla zona salvezza, ha incassato ben 45 gol in 19 partite: nessuno ha fatto peggio. Ora da Wiese la squadra deve ricevere la scossa. Vero che giocherà con i dilettanti, ma ormai il fisico da calciatore non ce l’ha più. Il primo ad ammetterlo è proprio lui:"Mi accorgo di avere 30 chili in più addosso rispetto a prima. Però anche le mie gambe sono più muscolose, se potessi tornare indietro mi allenerei forse in maniera diversa.!"
E la città si appresta ad accogliere nel migliore dei modi Wiese: la società ha alzato i prezzi dello stadio sapendo che ci sarà il tutto esaurito. La curva è stata messa in vendita a 6 euro, la tribuna a 9. Uno sproposito per una squadra in piena retrocessione in sesta serie. Ma quando c'è Wiese si parla di uno show. Christoph Nowak, presidente del club, ha spiegato come si è arrivati all’accordo: "Conosco Wiese da quando lavoravo alla Nike, l'ho sempre accontentato quando m chiedeva personalizzazioni per i guanti. Sono anni che gli rompo le scatole per convincerlo a giocare con noi, finalmente ha accettato."
Calcio, wrestling, calcio. Un po’ di zapping da uno sport all’altro. Ma non stando sul divano, bensì vivendolo in prima persona.(foxsports.com)

K2_SOCIAL_SHARING