• Home

Il portiere del bayern Monaco dovrà stare lontano dai campi di gioco fino a Dicembre a acusa dell'infortunio al piede

L’operazione, secondo il CEO Karl-Heinz Rummenigge, “è andata perfettamente“, ma lascia il Bayern Monaco senza il suo portiere titolare per tutto il 2017. È arrivato quindi il momento del secondo portiere, il 29enne Sven Ulreich, uno dei migliori portieri di tuta la Bundesliga quando giocava come primo estremo difensore dello Stoccarda prima di accettare la proposta del Bayern e trasferirsi a Monaco nel 2015.
Queste le parole di Ulreich al giornale bavarese TZ: “Non ho mai avuto nessun dubbio che prima o poi avrei avuto la qualità e la possibilità di giocare per il Bayern per un lungo periodo di tempo. Neuer? Lui è una spanna sopra a tutti gli altri portieri. Ha la sua filosofia di gioco e la sua routine di allenamento, bisogna solo ammirarlo. Anche io qualche volta non so come faccia a fare certe parate.”
Ulreich si è già disimpegnato in porta al posto di Neuer nella prima gara del Bayern in Bundesliga contro il Leverkusen, vinta per 3-1 anche grazie alle sue parate, e due settimane prima aveva parato due rigori nella vittoria del Bayern della SuperCoppa tedesca contro il Borussia Dortmund.

L'infortunio di Manuel Neuer, che non sarà disponibile fino a gennaio, ha costretto il Bayern Monaco e Carlo Ancelotti a trovare una soluzione per coprire il ruolo di portiere. E la soluzione i bavaresi ce l'hanno proprio in casa, non serve provare a ingaggiare uno svincolato. Ancelotti ha infatti deciso di reintegrare in prima squadra il 36enne Tom Starke, che a giugno aveva dato l'addio al calcio per fare il preparatore dei portieri del Bayern.
Starke tornerà a fare il terzo portiere e andrà da subito in panchina nell'anticipo del venerdì di Bundesliga contro il Wolfsburg all'Allianz Arena, in cui parerà Sven Ulreich. L'altro motivo dietro la scelta di riportare l'ex Hoffenheim tra i pali è l'assenza del giovanissimo Christian Früchtl, convocato dalla nazionale tedesca Under 17 per i mondiali di categoria in India che inizieranno a ottobre.
L'ultima apparizione in una competizione ufficiale da titolare per Starke è stata lo scorso 6 maggio in Bundesliga (a 3 anni di distanza dalla precedente) contro il Darmstadt, partita in cui l'esperto estremo difensore ha parato un rigore all'ex Hamit Altintop. Ma l'allenamento è stato costante anche durante il precampionato in Asia, dove ha giocato in amichevole alternandosi proprio con Früchtl, dati gli infortuni di Neuer e Ulreich. Non è quindi da escludere un nuovo ritorno in campo da qui a gennaio.

K2_SOCIAL_SHARING