• Home

Nella partita di ieri, il giovanissimo portiere del Benfica con i suoi 18 anni e 55 girni ha battuto il record che apparteneva a Iker Casillas

Di seguito l'articolo che fanpage ha dedicato al record del portiere del benfica:

Iker Casillas quest’anno ha stabilito altri due record in Champions League, perché ha eguagliato Ryan Giggs disputando la diciannovesima edizione della manifestazione ed è salito a quota 166 partite, ed è così divento il più presente in assoluto. Ma lo spagnolo ha perso il primato che deteneva da diciassette anni. Perché Mile Svilar è diventato il più giovane calciatore in assoluto a giocare in Champions.

Il tecnico del Benfica ha avuto molto coraggio quando ha scelto di schierare dal primo minuto questo ragazzo belga, che ha messo piede da titolare per la prima volta in Champions a 18 anni e 52 giorni. Perché Mile Svilar è nato il 27 agosto del 1999. Il portiere, soffiato alle big della Premier League, è un predestinato e ha già esordito con l’Anderlecht lo scorso anno.

Ma al ‘Da Luz’ ha riscritto la storia. Purtroppo Svilar però ha iniziato male. Perché al 63’ proprio lui ha sbagliato ed ha permesso al Manchester United di realizzare il gol della vittoria. La punizione di Rashford, calciata da lontanissimo e in modo fiacco, non era irresistibile. Svilar se l’è buttata in porta da solo. Svilar figlio d’arte batte il record di Casillas Iker Casillas, che aveva esordito a 18 anni e 118 giorni, ha vinto tre volte la Champions League. E Mile Svilar, al netto dell’errore, sembra avere un grande futuro. Tra l’altro questo ragazzo è figlio d’arte, il papà Ratko difese i pali della nazionale della Jugoslavia agli Europei del ’76 e al Mundial dell’82.

Mile Svilar nella top ten dei più giovani esordienti Il giovanissimo portiere belga non entra nella top ten dei giocatori più giovani che hanno esordito in Champions League. Il più giovane in assoluto è stato il nigeriano Babayaro (16 anni, 2 mesi e 15 giorni) nel novembre 1994 con l’Anderlecht. Poi seguono Halilovic, Tielemans, Mavrias, Zohore e Kean, sesto in classifica e primo italiano (che esordì in Siviglia-Juventus). Settimo Cristante, lanciato a 16 anni e 9 mesi con il Milan. Nella top ten anche Pavlenko, Wallner e Vanden Borre.

 

K2_SOCIAL_SHARING