• Home
La lista dei portieri più pagati della Serie A. In cima c'è Donnarumma che il Paperon de Paperoni della massima Serie Nazionale.
Questa volta, per i portieri, essere definiti "Paperoni" è un pregio, visto che si parla dei soldi che gli stessi percepiscono dalle rispettive società. Ed ecco, appunto, secondo il portale PlayRatings.net i Numeri uno più preziosi della nostra massima serie.
 
 
Per costruire una formazione di vertice in grado cioè di brillare in campionato e vincere quante più partite possibili, un degno numero #1 non può assolutamente mancare, specie in tornei lunghi e competitivi come quelli della Serie A. In questo contesto, nel Gotha dei pali nostrani, dunque, vediamo quali sono i numeri #1 più forti e soprattutto più apprezzati in sede di calciomercato con valori davvero monstre. Donnarumma, valore è di ben 47.8 milioni di euro Anche se titolare di una porta alquanto discussa con un Milan in piena crisi di gioco e identità, Gigio Donnarumma è attualmente, stando alle valutazioni del portale specializzato PlayRatings.net, l’estremo difensore più costoso dell’intero campionato.
Eppure, tale considerazione valica i confini nazionali con un attuale market value di 47.8 milioni di euro che si rivela essere, malgrado la concorrenza dei vari Oblak (45.2 milioni di euro), Leno (37 mln), Neuer (33.9 mln) o De Gea (32.2 mln), il più oneroso del pianeta. Una stima sontuosa, fondata sulle enormi potenzialità del ragazzo, sulla sua giovane età e su di un rendimento (media voto di 5.93 per match), senza dubbio, di assoluto valore che ne fanno la colonna su cui fondare le future fortune rossonere, Raiola permettendo, e quelle azzurre nell’era post-Buffon.

Il “secondo” più costoso del mondo: Szczesny vale 20.2 milioni In seconda posizione, invece, ad una distanza chilometrica dal ragazzo di Castellammare di Stabia troviamo un portiere che, riflettendo, non ha nemmeno una rete da difendere. Nello specifico, il riferimento è al secondo della Juventus Szczesny che, in attesa di un passo indietro, che tutti i tifosi e gli amanti del calcio di certo non si augurano, di Buffon, si allena al meglio per ereditare la porta più contesa dell’intera Serie A.

Nel frattempo però, il polacco proveniente della Roma, peraltro utilizzato già in 2 occasioni in questo avvio di stagione, si presenta come secondo estremo difensore più costoso della pista con un valore complessivo, al netto dei 12.2 milioni di euro investiti in estate dalla “Vecchia Signora”, di ben 20.2 milioni che, oltre ad essere una quotazione decisamente elevata, è la cifra più alta del pianeta per un numero #12 designato.

33 anni e non sentirli, Handanovic terzo in Serie A A chiudere il podio, invece, troviamo l’attuale estremo difensore meno battuto di questa 116esima edizione della Serie A. Il suo nome? Samir Handanovic dell’Inter. Lo sloveno, infatti, a 33 anni suonati ed una Champions League mai gustata nel corso della sua vita, rappresenta il terzo portiere del nostro campionato per valore di mercato, con un tasso di affidabilità (rating) di ABD (dove la prima lettera corrisponde alle performance medie, la seconda all’efficacia rispetto al resto della squadra e la terza per potenziale futuro), che ne fanno un autentico affare per qualunque club che, per strapparlo all’Inter, dovrebbe sborsare ben 17.1 milioni di euro e con un valore potenziale (il massimo che una compagine dovrebbe corrispondere per prelevare questo talento) di 21.4 milioni. Un bottino niente male per l’Inter in grado, sia in campo sia in sede di mercato, di avvalersi di una preziosa pedina/risorsa da utilizzare.
 
L’anziano più prezioso al mondo: Buffon che leggenda Come i vini più pregiati che col tempo acquistano sempre più valore e sapore, Buffon, il Gigi nazionale, al netto di qualche incertezza, la respinta su tiro su punizione di Gomez grida ancora vendetta, è il numero #1 più anziano ma anche più costoso attualmente in circolazione. Con i suoi 39 anni compiuti ed un valore di mercato che si attesta sui 14.4 milioni di euro, infatti, l’ex Parma stacca tutti i suoi coetanei e non (Claudio Bravo a 34 anni è dietro di 4 milioni di euro) con una cifra ancora importante malgrado un’età che lascerebbe presupporre ad un campione sul viale del tramonto.

E invece, l’uomo dei record in bianconero, si allena ancora con la stessa grinta e la stessa energia di un tempo con l’identico grado di affidabilità di Handanovic (ABD) ed un valore che premia la sua longevità e la sua straordinaria efficacia che gli consente, peraltro, di far sedere in panchina di fianco ad Alllegri il più giovane e apprezzato Szczesny.

Skorupski un numero #12 d’oro, prigioniero del suo valore A chiudere il comparto, la shortlist dei portieri con maggior valutazione di mercato della Serie A rintracciamo, caso tutto italiano, un altro secondo, stavolta della Roma, come Skorupski. Il portiere giallorosso, infatti, pur non essendo mai sceso in campo in stagione, anche a causa dello straordinario rendimento di Alisson, risulta essere un prospetto di assoluto valore con una quotazione momentanea di 12.4 milioni di euro che però, al momento, sembra essere più un ostacolo che un titolo da sfoggiare per la sua carriera.

Tale valutazione, incide sulle pretese del club di appartenenza che, conscio di avere in rosa un talento potenzialmente con ampi margini di miglioramento, chiede, legittimamente, cifre alte per cederlo alle squadre interessante producendo una situazione complessa per il ragazzo chiuso, sul campo, dal titolarissimo carioca, e sul mercato, da una valutazione importante. (fonte: fanpage.it)
.

K2_SOCIAL_SHARING