• Home

Il portiere del Sutton che contro l'Arsenal mangiò un panino in panchina ha cambiato vita...

Un anno fa di questi tempi, grazie alla FA Cup, diventava famosissimo in ogni angolo del mondo Wayne Shaw, portiere over-size del Sutton, una squadra di dilettanti che dopo aver superato una marea di turni ospitò in casa l’Arsenal. Quel match non è passato alla storia per il successo dei Gunners, che poi hanno vinto la manifestazione, ma perché quel portiere, quando la partita stava finendo, decise di azzannare un grosso panino. La tensione era stata tanta, la possibilità di giocare anche solo un minuto era svanita e la fame prese il sopravvento. Come riuscì a ottenere quel panino resta un mistero. Fatto che sta che l’immagine di Shaw divenne rapidamente virale.
Quel panino costò carissimo a Wayne Shaw, che nel turno precedente scese anche in campo e fu protagonista, perché mantenne la porta inviolata. Perché nel mondo anglosassone si scommette su tutto e un’agenzia propose una giocata proprio sull’eventuale spuntino di Shaw, che mangiando quel panino fece la fortuna di tanti scommettitori. La Football Association però aprì un’indagine e il Sutton fu costretto a licenziare il portiere, che da un giorno all’altro si trovò così a spasso. Il portiere, che non era più giovanissimo, fu squalificato per due mesi e decise di lasciare il calcio giocato.
Ma il ‘Piegate’ ha fatto la fortuna di Shaw, che a distanza di un anno ha cambiato lavoro ed è diventato famosissimo. Proprio lui ha detto che il licenziamento del Sutton è stato l’evento che gli ha fatto cambiare la vita. Shaw ha dapprima ottenuto un ingaggio da parte di un’azienda che produce panini, che lo ha fatto diventare un assaggiatore ufficiale. Poi è arrivata la tv. Perché l’ex numero uno ha raccontato la sua storia in diverse trasmissioni, in cui ha raccontato la sua versione e ha raccontato di quando da ragazzino giocò con due miti della Premier: Alan Shearer e Matthew Le Tissier.
 
E non è finita. Perché uno dei suoi vecchi club il Totton, con cui ha giocato a cavallo di due millenni, gli ha offerto il posto di manager dell’area commerciale. Lui naturalmente ha accettato e oggi a distanza conferma di essere felicissimo, su Twitter ha ringraziato tutti quelli che lo hanno portato a cambiare vita, a eccezione del Sutton e della FA Cup, che hanno comunque dato un contributo alla sua nuova vita. (calciofanpage)

K2_SOCIAL_SHARING