• Home

Il piccolo portiere, tifoso dei Timblers, messo sotto contratto dal club e sceso in campo insieme ai suoi idoli, nella sfida vinta 3-0 contro il club di Kakà

Un articolo apparso su Vanityfair che riporta la splendida storia del giovanissimo e coraggiosissimo portiere che lotta contro un cancro al cervello.

Il club di Portland ha messo sotto contratto per una partita il piccolo portiere di cinque anni, in lotta con un tumore al cervello: si è allenato con i suoi idoli, è stato a bordo campo durante l'inno e la sua squadra ha vinto 3-0 contro l'Orlando City di Kakà
Il pubblico sugli spalti urla il suo nome, lo speaker dello stadio lo incorona «uomo partita». Derrick Tellez, a bordo campo, alza i guantoni giganti verso i tifosi con il sorriso di chi è appena riuscito a realizzare un sogno: portierino di soli 5 anni e grande tifoso dei Portland Timbers, è stato «ingaggiato» per una partita dalla squadra del cuore, con tanto di conferenza stampa, firma del contratto e presentazione ufficiale. Una parentesi felice per provare a dimenticare, anche se solo per pochi giorni, la dura battaglia che sta combattendo contro un tumore al cervello
«Derrick è un giovane e talentuosissimo portiere, siamo fieri di averlo fatto firmare per la partita contro Orlando City», ha dichiarato subito l’allenatore Caleb Porter. Il piccolo calciatore, insieme al fratellino Josué, è stato trasportato con una limousine all’Adidas Timbers Training Center, dove ha trovato un armadietto col suo nome e una maglietta personalizzata col numero 100. A quel punto è sceso in campo e ha preso parte all’allenamento insieme ai due portieri Jeff Attinella e Jake Gleeson, anche loro entusiasti per l’iniziativa (organizzata grazie all’associazione Make-A-Wish Oregon).
Domenica, poi, è arrivato il giorno della partita e Derrick si è presentato allo stadio insieme a tutta la squadra, dove è stato fermato anche per firmare alcuni autografi. Ha vissuto la preparazione al match da dentro gli spogliatoi, ha ascoltato l’inno americano al fianco degli altri calciatori e ha infine seguito da bordo campo la partita. Che, per i tifosi di Portland, è finita bene: i Timbers hanno battuto 3-0 la squadra dell’ex milanista Kakà e hanno ovviamente dedicato la vittoria al piccolo amico che è poi andato sotto la curva a festeggiare insieme al resto dei compagni.
«Derrick Tellez is the man of the match».

K2_SOCIAL_SHARING