logo 2018 rev2 def

Alisson è il nuovo Re d'Inghilterra. Già 6 clean sheets in Premier 

22.10.2018

Il Portiere del Liverpool ha preso solo 3 reti in 8 gare, e in 6 partite non ne ha subita alcuna.


Al comando della Premier League insieme al Manchester City, i Reds condividono con i rivali la migliore difesa della Premier League. Merito della tenuta del reparto e delle parate del portiere ex Roma, 6 clean sheets in 9 partite. Un rendimento eccezionale ma non assoluto complice l'impatto di Cech nel 2004

 

In attesa dell’Arsenal impegnato nel Monday Night contro il Leicester, la bagarre resta d’attualità ai vertici della Premier League. Se il Chelsea strappa un punto al 96’ contro lo United registrando l’aggancio del Tottenham a quota 21 punti, chi comanda il campionato è sempre la coppia Manchester City-Liverpool: otto vittorie e due pareggi per entrambe, uno dei quali maturato nello scontro diretto dello scorso 7 ottobre ad Anfield. Se i Citizens di Guardiola vantano il migliore attacco del torneo (26 centri) nel segno di Aguero, entrambe le avversarie vantano la difesa meno battuta con 3 reti concesse in 9 partite. E nel caso dei Reds il primato è tutto di Alisson Becker, 6 clean sheets personali come il rivale Ederson tra i pali del City. Indubbiamente un trend prestigioso per la scuola dei portieri brasiliani che, non a caso, vantano tra le proprie alternative i due numeri uno cresciuti nell’Internacional e nel San Paolo. Sfida nella sfida al comando della Premier che vede in pole position l’ex Roma, new entry in Inghilterra e titolare nella Seleção.
Affare estivo da 62,5 milioni di euro, prezzo che per una ventina di giorni ha registrato il trasferimento più oneroso di sempre per un portiere, Alisson Becker è stato scavalcato da Kepa (80 milioni versati dal Chelsea all’Athletic Bilbao) ma si riscopre il leader tra i più forti numeri uno del campionato. Eccezionale pedina nella Roma della scorsa stagione, il numero 13 del Liverpool è stato prelevato da Klopp per dimenticare i disastri del suo connazionale Lorius Karius scaricato al Besiktas. Superata la concorrenza di Mignolet sceso in campo solo contro il Chelsea nello stop in Coppa di Lega, l’ex giallorosso ha disputato tutti gli incontri in Premier League per un totale di 810 minuti e 3 reti incassate: punito da Ghezzal del Leicester a causa di un eccesso nella propria abilità con i piedi, Alisson ha concesso un gol pure a Lamela e al capocannoniere Hazard. Ottima l’intesa con i compagni di reparto, su tutti Van Dijk e Gomez, superlativa la presenza tra i pali ormai nota alle nostre latitudini ma ribadita nell’ultimo impegno contro l’Huddersfield. Come detto sono 6 i suoi clean sheets d’inizio stagione, trend invidiabile ma non assoluto: fu un altro debuttante in Inghilterra, approdato in Premier nella stagione 2004/05, a realizzare il record di sempre per gare da imbattuto nella fase inaugurale del torneo. Parliamo di Petr Cech, allora esordiente nel Chelsea di José Mourinho con 2 reti concesse (Beattie e Anelka) in 9 gare e ben 7 clean sheets. Ancora privo del caschetto protettivo, Cech non concederà gol per 1.024 minuti mentre i Blues diventeranno campioni d’Inghilterra. Chissà se Alisson riuscirà a seguire le orme dell’attuale portiere dell’Arsenal. (fonte: SkySport)


Condividi