logo 2018 rev2 def

Alisson vince ancora..e ora punta al Pallone d'oro 

08.07.2019

Con il Liverpool lo scorso mese ha vinto la Champions e ieri con il Brasile ha conquistato la Coppa America. Il portiere è l'eroe del momento.. 


Alisson, favorito ma…modesto: “Il Pallone d’Oro? Sono solo un portiere"..

 

Il grande calcio sta per finire. Ormai mancano solo i verdetti di Coppa d’Africa, Copa America e Gold Cup. Sulla base dell’esito di questi tornei si potrebbe anche decidere l’assegnazione del Pallone d’Oro. In Coppa d’Africa, infatti, tra i vincitori della Champions League, è rimasto in corsa solo Mané con il suo Senegal, già qualificato ai quarti. In Sudamerica, invece, sono ben tre i campioni d’Europa impegnati: Roberto Firmino, Fabinho e Alisson. Il portiere, però, fa il modesto: “Il Pallone d’Oro? Faccio solo il mio lavoro“.

MODESTIA – L’atto di modestia del portiere della nazionale verdeoro è senza dubbio apprezzabile. Ma di certo, una tirata d’orecchie se la merita: fa “solo” il suo lavoro? Ecco, il brasiliano ha dimostrato di farlo egregiamente, meglio della maggior parte dei portieri dell’intero panorama calcistico mondiale. Altrimenti il Liverpool avrebbe puntato su di lui? Il portiere, come riporta Marca, ha spiegato: “Sono solo un portiere. Ci sono tantissimi top player che aspirano al premio“. Uno di questi, secondo la stampa britannica, è Virgil Van Dijk, colonna difensiva del Liverpool campione d’Europa. Che però è uscito sconfitto in finale di Nations League contro il Portogallo di CR7.

CONCORRENTI – Gli altri candidati? Beh, uno di questi era Momo Salah, ma l’egiziano potrebbe aver perso punti dopo essere stato buttato fuori dalla Coppa d’Africa giocata in casa contro il Sudafrica. Un altro concorrente sarebbe il compagno di squadra Sadio Mané, che sta andando avanti nella sua competizione continentale con il Senegal. Il numero 10 del Liverpool, però, sembra aver meno appeal rispetto ad altri candidati. Chi rimane? Rimane Roberto Firmino, connazionale di Alisson. E dalle loro prestazioni in nazionale potrebbe dipendere una gran parte dell’assegnazione del premio. Ma va detto che l’attaccante, nella fase finale della Champions League, si è limitato a fare presenza. E quindi il premio potrebbe andare, in caso di vittoria del Brasile, proprio ad Alisson. Anche se…è solo un portiere (fonte; ilposticipo) 


Condividi