logo 2018 rev2 def

Scuffet torna in Italia. Il portiere ha firmato in Serie B 

20.08.2019

Dopo un anno all'estero, l'ex Udinese torna in Italia allo Spezia...


L’affare era praticamente chiuso da qualche giorno, ma ora c’è anche l’ufficialità: Simone Scuffet è il nuovo portiere dello Spezia. L’estremo difensore, classe 1996, arriva in prestito con diritto di riscatto dall’Udinese, club con cui è cresciuto e con il quale ha esordito giovanissimo in Serie A. Nell’ultima stagione il ragazzo ha giocato in Turchia con il Kasimpasa.

Ecco la nota ufficiale del club ligure: “Lo Spezia Calcio comunica di aver trovato l’accordo con l’Udinese Calcio per l’arrivo in maglia bianca, a titolo temporaneo con diritto di riscatto in favore del Club di via Melara, del portiere Simone Scuffet. Classe ’96, friulano e prodotto del vivaio bianconero, Scuffet ha indossato in carriera per quarantasette volte la maglia dell’Udinese, oltre a quelle del Como in Serie B e del Kasimpasa nella massima serie turca, con i quali, dopo il suo arrivo nel gennaio 2019, il neoaquilotto è sceso in campo in undici occasioni. Già estremo difensore delle selezioni nazionali U17, U18, U19, U20 e U21, Scuffet è ora pronto a difendere la porta delle Aquile”.
Spezia, ufficiale Scuffet: una carriera in fase discendente

Con la maglia bianconera dei liguri il portiere friulano ha una buona occasione per rilanciare una carriera in fase calante. A soli 17 anni esordisce in Serie A con l’Udinese dopo l’infortunio del portiere titolare, ma le sue prestazioni “sbarazzine” fanno sì che nella seconda metà della stagione diventi lui il numero 1 in 16 gare. In estate arriva addirittura il corteggiamento dell’Atletico Madrid, ma il calciatore e la famiglia rifiutano il trasferimento con la volontà di maturare in casa propria.

a lì in poi, però, comincia il calvario sportivo. L’anno dopo ritorna a fare il secondo e gioca solo 2 partite in campionato. Così viene mandato in prestito in Serie B a Como, ma la stagione termina con l’ultimo posto in classifica e la retrocessione. Torna a Udine, ma saranno solo 21 le presenze in due anni e mezzo. A gennaio decide di volare al Kasimpasa, serie A turca, ed ora finalmente potrà tentare la rinascita in patria. (fonte: seriebnews.com)


Condividi