logo 2018 rev2 def

Calcio in rosa, si dice PORTIERA. L'accademia della Crusca conferma 

17.03.2020

Per l'Accademia della Crusca, per definire il ruolo nel calcio femminile,  è corretto dire sia Portiere che Portiera


Portiere, no...Portiera!Fino a ieri nei campi di gioco di calcio femminile erano in molti ad avere dubbi se poter chiamare Portiera la calciatrice tra i pali. Ma oggi a mettere le cose in chiaro, una volta per tutte,  ci ha pensato niente di meno chè, l'Accademia della Crusca, che in una nota ha voluto chiarire il concetto.

Questo il tweet inserito nella pagina ufficiale di Twitter dell'Accademia:

PORTIERE e PORTIERA si possono usare con maggiore tranquillità, in tutte le occasioni e in tutti in contesti, mentre PORTINAIO e PORTINAIA hanno ambiti d’uso un po’ più ristretti e potrebbero dare a qualcuno un sentore di regionalità...

 

La declinazione al femminile, dunque, può essere utilizzata in tutti gli ambiti, anche in quello sportivo, in cui, quindi, ha il significato che conosciamo. Da oggi in poi sui campi di calcio, durantele partite o gli allenamenti, sarà sempre più frequente setire tifosi e addetti ai lavori gridare "Portiera", senza avere più alcun dubbio sulla declinazione del termine.

 

 Il Calcio femminile, che in Italia è molto apprezzato e in costante crescita, può contare già su centinaia di giovani ragazze che hanno deciso di avvicinarsi al ruolo del poritere..anzi, della Portiera!


Condividi