logo 2018 rev2 def

Guardalben:"Si c'ero anche io in quel filmato" 

04.05.2005

"Si, sono proprio io quello"! Matteo Guardalben, portiere del Palermo e, sei anni fa, estremo difensore del Parma, non usa perifrasi. Al Processo di Biscardi rivela che, nel famoso video-shock, lui era il compagno che avrebbe voluto fare la flebo a Fabio Cannavaro. "E' la mia voce, ricordo bene, riascoltando me stesso, che dico a Fabio, 'ti posso bucare io?'. Ma come potete notare è tutto in tono scherzoso".
Guardalben sottolinea il clima goliardico che si respira all'interno della camera d'albergo. "Il succo del video sta tutto qua. L'atmosfera negli spogliatoi è sempre allegra. Quando sei in un gruppo si fanno tante cose che altri non sportivi non possono capire". E poi parte la denuncia: "Tanti hanno voluto massacrare Cannavaro, ma lui è un giocatore che ha dato tantissimo, mai però con il doping. E' stata fatta una trasmissione e tanta pubblicità su una cosa legale. Perchè trasformarla in qualcosa di illegale? E' assurdo. Per fortuna le immagini inquadrano il prodotto, altrimenti chissà cosa avrebbero detto. Noi poi avevamo tanti Nazionali, c'era bisogno di integratori. Il fisico è quello di un atleta, quando non è al cento per cento c'è la necessità di aiutarlo con prodotti legali. Altrimenti non si può usare nulla, nemmeno una bevanda".  (Il Processo di Biscardi)


Condividi