logo 2018 rev2 def

Dudek ferma il Milan: la Coppa va al Liverpool 

26.05.2005

Il Liverpool è campione d'Europa. Per la quinta volta. Nella maniera più straordinaria possibile. Raggiunge il Milan, in vantaggio 3-0 dopo i primi 45' nel secondo tempo, con un uno-due-tre micidiale, per poi trionfare ai calci di rigore. Una Coppa gettata al vento dai rossoneri. I giocatori del Liverpool invece festeggiano la conquista della Champions League e, soddisfatti del successo ottenuto al termine di un'entusiasmante rimonta, cercano di raccontare l’impresa. Il portiere polacco Jerzy Dudek, grande protagonista nel finale con la grande parata su Shevchenko, spiega come ha fatto a neutralizzare i tiri dal dischetto dei rossoneri:"Prima di battere i rigori Carragher, che pure era alle prese con i crampi, è venuto da me e mi ha detto ricordati cosa fece Grobelaar a Roma, e fai lo stesso. Io l'ho fatto, con quelle smorfie e quei salti, e ha funzionato. Adesso mi sento in paradiso, sono strafelice perchè questa è stata una notte fantastica".

La doppia parata di Dudek a una manciata di secondi dal fischio finale prima dei rigori, e poi quell'errore nella sequenza dal dischetto che consegna al Liverpool la Champions: Andriy Shevchenko non sa darsi pace per la finale persa dal Milan. “Se ricapita altre 10.000 volte, quel tiro Dudek non lo para ed è gol...", ha detto il centravanti ucraino ai microfoni di Sky. “Ho colpito di testa e ha respinto - ha detto Shevchenko, riguardando le immagini tv -. Poi ho colpito forte e dritto, e questo forse l'ha favorito: perchè il pallone ha colpito la sua mano”


Condividi