The sun: tra i re delle papere c'è Robinson, ma anche Taibi 

30.11.2007

Portiere sicuro cercasi. La sconfitta con la Croazia, causata anche dalle papere del numero uno inglese Scott Carson, ha spinto la stampa britannica a interrogarsi su quello che è uno dei problemi che da anni la nazionale inlese non riesce a risolvere, quello relativo al portiere. Proprio partendo da questo aspetto il tabloid 'The Sun' ha deciso di stilare una graduatoria dei dieci peggiori portieri abbinando ognuno alla partita che lo ha visto protagonista in negativo.
Nella speciale graduatoria è presente anche un portiere italiano. Si tratta di Massimo Taibi, una fugace apparizione al Manchester United. L'attuale numero uno dell'Ascoli è al nono posto per la rete subita durante un Manchester-Sunderland, un tiro di Matt Le Tissier che gli passò sotto le gambe e che provocò l'immediata bocciatura da parte del tecnico dei red devils, Sir Alex Ferguson.

A guidare la classifica del Sun c'è Paul Robinson, 'premiato' per il clamoroso liscio nella sconfitta dell'Inghilterra contro la Croazia nell'ottobre 2006. Il portiere del Tottenham bucò completamente il retropassaggio di Gary Neville regalando il gol agli avversari. Dietro Robinson trova spazio David Seaman e il suo goffo intervento sulla punizione di Ronaldinho che costò l'eliminazione dell'Inghilterra dai Mondiali del 2002.

A completare il podio Rene Higuita, numero uno della Colombia, che ai Mondiali del 1990 si avventurò in dribbling ben oltre l'area di rigore solo per perdere la palla e permettere a Roger Milla di segnare e regalare la vittoria al Camerun. In quarta posizione ecco David James, che in occasione della finale di FA Cup del 2000 tra il suo Aston Villa e il Chelsea regalò la vittoria ai blues respingendo sui piedi di Roberto Di Matteo una punizione di Gianfranco Zola.

Quinto posto per il giovane Scott Carson e le sue papere nel recente k.o. contro la Croazia, seguito da Peter Enckleman e il suo auto-gol su rimessa laterale nel derby tra Birmingham e Aston Villa del 2002, e da Fabien Barthez che, ai tempi del Manchester United, attese con la mano alzata per segnalare un fuorigioco mentre Paolo Di Canio segnava il gol-partita per il West Ham nel 2001. Ottavo Shay Given "l'unico irlandese a non sapere dove si trova Dublino", ironizza il 'Sun' ricordando l'episodio in cui il portiere del Newcastle, impegnato in una rimessa dal fondo, si fece soffiare la palla dall'attaccante del Coventry, Dion Dublin. Chiude la classifica Roy Carroll e la sua mancata trattenuta su un tiro causale da centrocampo durante Manchester United-Tottenham del gennaio 2005


Condividi





Scan this QR Code to read this content on the web