logo 2018 rev2 def

Van Der Sar si ferma a 1311 minuti! 

07.03.2009

Avendo subito gol durante la vittoria per 2-1 del Manchester United FC contro il Newcastle United FC mercoledì sera, Edwin van der Sar ha ceduto quando mancavano solo 79 minuti per superare l'ex portiere del Club Brugge KV Dany Verlinden nella classifica di imbattibilità - 1.390 minuti senza subire gol in uno dei massimi campionati europei. uefa.com rende onore ai migliori - ma il leader mondiale di questa speciale classifica è il brasiliano Mazarópi, che con il CR Vasco da Gama non ha preso gol dal 18 maggio 1977 fino al 7 settembre 1978 – 1.816 minuti.
PER VEDERE LA CLASSIFICA COMPLETA ED I RECORDS DI TUTTI I PORTIERI CLICCA QUI

1.390 minuti, Dany Verlinden, Club Brugge KV
Verlinden ha conquistato cinque titoli nazionali con il club fiammingo in sedici stagioni dal 1988 al 2004. Prima di essere superato da Alessandro Costacurta, ha detenuto anche il record di giocatore più anziano a disputare una gara di UEFA Champions League. Verlinden aveva 40 anni, tre mesi e 24 giorni quando è sceso in campo contro l’AFC Ajax a dicembre 2003. Il primato più incredibile è tuttavia quello che lo ha visto imbattuto per 16 partite dal 3 marzo 1990 al 26 settembre 1990.

1.311: Edwin van der Sar, Manchester United FC
Anche prima delle sue imprese recenti Van der Sar era già nel libro dei record come giocatore olandese con più presenze in nazionale, 130, e per aver vinto la UEFA Champions League dopo 13 anni con due club differenti: nel 1995 con l'AFC Ajax e nel 2008 con lo United. Quando era stato trafitto da Samir Nasri nella vittoria dell'Arsenal FC per 2-1 contro lo United l'8 novembre dello scorso anno, in pochi pensavano che sarebbe rimasto imbattuto fino a quando Peter Løvenkrands del Newcastle lo ha superato quattro mesi più tardi.

1.275, Abel Resino, Club Atlético de Madrid
Resino ha mantenuto inviolata la propria porta dal 25 novembre 1990 al 17 marzo 1991. A interrompere la striscia di 14 gare senza subire gol è stato un allora giovane Luis Enrique del Real Sporting de Gijón. L’Atlético chiuse quella stagione al secondo posto dietro all’FC Barcelona, ma Resino, il cui record ancora resiste nella Liga, vinse il premio Zamora, riservato al portiere meno battuto del campionato.

1.221: Marios Praxitelous, AC Omonia
Il portiere cipriota ha scritto il suo nome tra le stelle con una serie positiva che è durata dal 5 ottobre 1981 fino al 13 febbraio 1982, e ha aiutato l'Omonia a vincere il secondo di cinque campionati consecutivi.

1.192, Vítor Baía, FC Porto
Lo storico numero uno del Porto ha ottenuto il primato per il Portogallo nella stagione 1991/92, coronata con il titolo nazionale. Il Porto subì appena undici reti in 34 partite in quella stagione, e l’imbattibilità fu interrotta dal dischetto dall’attuale tecnico dello Sporting Clube de Portugal Paulo Bento, che allora militava nel Vitória SC.

1.190, Dimitar Ivankov, PFC Levski Sofia
Dimitar Ivankov non si è accontentato di parare, ma ha anche trasformato quattro calci di rigore nella serie iniziata con la vittoria per 3-2 contro il PFC CSKA Sofia il 6 marzo 1998. Ivankov ha attualmente 33 anni e continua a giocare, e segnare, in Turchia con il Bursaspor.

1.176: Gaëtan Huard, FC Girondins de Bordeaux

1.156: Ibrahim Mujkić, FK Budućnost Banović

1.154: Denis Romanenco, FC Zimbru Chişinău

1.127: Viktor Bannikov, FC Dynamo Kyiv


Condividi