logo 2018 rev2 def

L'Egitto ha risolto la crisi portieri: Stop a quelli stranieri 

05.05.2009

Clamorosa decisione della Federazione (EFA): tra i pali solo egiziani.

Di portieri 'fenomeni' ne conosciamo pochi. Ma noi siamo l'Italia. Figuratevi in Egitto. Il tecnico della Nazionale nordafricana, Hassan Shehata, lamenta la modesta qualità dei suoi portieri e, in primo luogo, il loro scarsissimo impiego. E così ecco le contromosse.

La Federazione egiziana ha deciso di sospendere il tesseramento dei portieri stranieri. La decisione, adottata per "aiutare il tecnico della Nazionale a fare le sue scelte", diventerà una norma già dalla stagione 2009/10. Inoltre, tutte quelle squadre che hanno in rosa portieri non egiziani, non potranno più prolungare il loro contratto.

Una decisione clamorosa. Che ha già sollevato un polverone. Perché moltissime squadre della Lega contano su 'numeri uno' che non provengono direttamente dalle zone del Nilo. Un esempio è l'Hodoud, che annovera tra le sue fila Mathurin Kameni, camerunense e fratello del più celebre Carlos, portiere dell'Espanyol. Kameni ha portato la sua squadra a vincere la Coppa Nazionale e liberarsene adesso sarebbe un'autentica pazzia.

Ma con le nuove norme è un passo dovuto. E prima o poi tutti dovranno adattarsi. Il bene dell'Egitto innanzitutto!

 


Condividi