logo 2018 rev2 def

Mercato Portieri ecco chi parte e chi resta 

08.07.2009

Francesco Antonioli sarà di nuovo portiere al Cesena. Il giocatore 40enne, che aveva già giocato nella squadra 19 anni fa, in prestito dal Milan nella prima parte della stagione 1990-91, ha firmato con il club bianconero un contratto biennale. Antonioli, nella sua lunga carriera, ha vestito le maglie di Monza, Milan, Modena, Pisa, Reggiana, Roma, Sampdoria e nelle ultime tre stagioni ha difeso la rete del Bologna. Nel suo palmares ci sono tre scudetti, due con i rossoneri in gioventù e uno con la Roma, un campionato europeo Under-21 e due supercoppe italiane. (Il Resto del Carlino).

Con Stefano Sorrentino, che sembra ad un passo dal Genoa, i clivensi sono alla ricerca di un portiere. La prima scelta è Jasmin Handanovic, fratello di Samir che difende i pali dell'Udinese, e che da due stagioni gioca nel Mantova. Il 31enne sloveno nella passata stagione ha giocato quasi tutte le partite con i virgiliani, però manca di esperienza nella massima serie. Alternativa all'estremo difensore virgiliano potrebbe essere Antonio Mirante, nelle ultime due stagioni alla Sampdoria. Per il 25enne portiere esperienze in A anche con la maglia del Siena, oltre alla parentesi in B con la Juventus. (Datasport.it).

Fra i numerosi «esuberi» che sono ora la priorità del mercato del Lecce c’è anche uno dei due portieri. Due atleti di grande affidabilità, Francesco Benussi e Antonio Rosati che da tre campionati convivono con grande professionalità sacrificandosi a turno in panchina. Ora, la maturazione atletica e la affidabilità che entrambi hanno consolidato, fa sì che nel prossimo campionato non ci sia posto per tutti e due, a meno di non sacrificarne ulteriormente le rispettive legittime aspirazioni. Ma anche per quanto riguarda i portieri il mercato è cristallizzato. Non ci sono richieste e per ora, entrambi rimangono nella rosa del Lecc e. Per Benussi si era parlato di un interessamento dell’Atalanta e di un possibile scambio con l’attaccante- Defendi, ma concreta- mente, il club bergamasco non ha mai avanzato una richiesta ufficiale per il portiere del Lecc e. Dunque tutto fermo, in questo mercato che sembra anche quest’anno voler riservare tutti i «fuochi» alle ultimissime battute. (Gazzetta.it)

Dopo sette anni di Toro lascia Alberto Jimmy Fontana, che non ha atteso una eventuale chiamata di Cairo, dopo la scadenza del suo contratto, per buttarsi in una nuova avventura, quella in Lega Pro con il Novara. Jimmy in questi sette anni, una data che sembra fatale anche per i matrimoni calcistici, ne ha viste di tutti i colori, dal fallimento di Cimminelli, ad essere stato il primo giocatore a firmare il contratto con la neonata società, ancora in mano ai lodisti prima che finisse a Cairo. Jimmy è stato un amico di tutti, con la sua passione granata e la sua genuina simpatia e semplicità. Ha fatto una scelta professionale che tutti comprendiamo, già l'anno scorso ci furono i sentori che il portiere poteva lasciare, poi all'ultimo Cairo gli fece firmare il rinnovo, quest'anno Jimmy ha preferito cogliere l'occasione del Novara al volo. Troverà una società seria, che fa dei valori dello sport la sua bandiera in nome dell'etica e della solidarietà, che ha il serio progetto di tentare la scalata alla B. (Tuttomercatoweb.com)

Sul fronte estero, il Barcellona ha scelto di venire incontro alla pretese economiche di Victor Valdes. E di rinnovargli il contratto fino al 2014, quando il portiere avrà compiuto 32 anni. Un tira e molla che dura da mesi si è così risolto a favore dell'estremo difensore, che, però, con le sue uscite un po' infelici (chiedeva 9 milioni di euro annui), aveva messo a rischio gli esiti dell'operazione. Non sono state comunicate le cifre di un affare comunque esoso, ma anche il presidente Laporta ha espresso dal primo momento il desiderio di trovare un accordo: "E' il sogno di una vita continuare a giocare con il club che amo - ha detto Valdes - e sono soddisfatto che la società abbia fatto uno sfrozo per accontentarmi".Accontentato, in Inghilterra, anche Ben Foster. Il secondo del ManchesterUtd , ma già nel giro della Nazionale, ha ottenuto da Sir Alex Ferguson un rinnovo quadriennale. Ma soprattutto una promessa: "Ben è visto come uno dei giovani portieri più forti in circolazione ed è il naturale successore di Van der Sar". Non ci sarà molto da attendere. All'olandese, infatti, rimane solo un anno di contratto. Poi il probabile passaggio di consegne. (Goal.com)


Condividi