logo 2018 rev2 def

Tutti i retroscena del clamoroso scambio Amelia-Rubinho 

05.08.2009

E' definitivo lo scambio di portieri tra Palermo e Genoa, con Marco Amelia finito in rossoblù e il brasiliano Fernando Rubinho in rosanero. Il brasiliano,  ha firmato un quadriennale nella tarda serata di ieri «Sì, ormai è tutto fatto», ha detto a stadionews il presidente siciliano Maurizio Zamparini. «Abbiamo definito la trattativa nella serata di ieri e oggi arriverà l’ufficialità. È un affare che soddisfa entrambe le parti. Si tratta di uno scambio alla pari, senza conguagli o contropartite tecniche».  Un’affare, ha sottolineato Zamparini, che« fa felici anche i due portieri». Infatti, secondo il presidente del Palermo, «Amelia voleva andare via, ce lo ha detto e ce lo ha fatto capire, ha avuto un atteggiamento da bambino viziato, e allora abbiamo deciso di cederlo». Rubinho poi gli piace molto: «Mi è sempre piaciuto, è un ottimo portiere». (lastampa.it).

''Sono molto felice perche' sono arrivato in una grande piazza in cui trovero' un presidente entusiasta ed un ottimo allenatore che mi aiuteranno a crescere e diventare un giocatore importante''. Lo afferma Moedim Rubens Fernando detto Rubinho, neo portiere del Palermo, durante la conferenza stampa di presentazione. Rubinho, tra i motivi della sua venuta a Palermo, spiega: ''la presenza di Zenga in panchina ha influito sulla mia scelta, spero di poter imparare da lui qualche segreto per poter coronare il mio sogno di vestire la maglia della mia Nazionale.
Il neo acquisto rivolge un pensiero al suo predecessore, Marco Amelia, sostenendo: ''Sara' un piacere prendere il posto di un portiere campione del Mondo e sono orgoglioso di sapere che il presidente Zamparini sia entusiasta del mio acquisto, faro' il massimo per ripagare la sua stima. A mio parere il Palermo si pone subito dopo le grandi, alla pari con squadre del calibro di Lazio e Udinese e con il modo di lavorare adottato da Zenga possiamo arrivare in alto. In rosanero - conclude - ritrovero' Cesare Bovo, abbiamo giocato insieme un anno a Genova. Adesso siamo piu' maturi e consapevoli di poter fare bene''. (asca.it).

 Amelia non si trovava a suo agio con i metodi del nuovo staff tecnico del Palermo. Ne parla a lungo con il preparatore Antonello Brambilla e con Zenga. Ne viene messo al corrente anche Zamparini, che ne parla con il giocatore: il ragazzo chiede di lavorare con metodi diversi. Poi arriva la telefonata del Genoa che offre in cambio Rubinho. 'Quando ho ricevuto la chiamata di Sabatini sono rimasto sorpreso - amette il neo-portiere rossoblù -. Mi ha telefonato lunedì mattina prospettandomi la possibilità di essere ceduto. Io non ho mai chiesto di andare via, i miei problemi sono stati di altra natura e certamente risolvibili. Sono amareggiato, mi sento scaricato. Un mese fa si era presentata anche un grande squadra del sud per acquistarmi, una società guidata da un tecnico con cui ho un ottimo rapporto (il riferimento è al Napoli, ndr), ma ho scelto la Sicilia. Adesso vado via con amarezza, stavo cercando anche di acquistare casa a Palermo. Per fortuna mi hanno ceduto a un club importante che giocherà l’Europa League, ma sono perplesso'. (Giornale di Sicilia) (calciomercato.com).

 


Condividi