logo 2018 rev2 def

Storari da terzo portiere a salvagente del Milan 

28.09.2009

E' la storia di Marco Storari, che in queste prime giornate di campionato sta tenendo "in vita" il Diavolo con le sue parate.

Per il momento è lui l'elemento più importante del Milan in questo avvio di stagione. Marco Storari, pisano di 32 anni, ha sfruttato nel migliore dei modi l'incredibile coincidenza di infortuni dei portieri rossoneri e si è piantato con autorità tra i pali della porta del Diavolo.

Con Abbiati ancora alle prese con il recupero dal brutto infortunio della scorsa stagione (era stato operato per la ricostruzione del legamento crociato anteriore, lesionatosi in seguito allo scontro con il compagno di squadra Favalli durante Siena-Milan, ndr), Storari si è guadagnato il posto da titolare battendo la concorrenza di Dida e Roma.

Proprio l'ex portiere del Monaco, con il suo ingaggio in extremis subito dopo la rescissione consensuale del contratto con Kalac, sembrava poter chiudere nuovamente le porte per una maglia da titolare a Storari che, invece, non si è dato per vinto, ma ha continuato a impegnarsi in allenamento fino a convincere Leonardo e il suo staff che - in attesa che Abbiati torni disponibile - il titolare per il momento è lui.

Tantissime le parate decisive di questo portiere giramondo (ha vestito la maglia di ben 11 squadre, ndr) nelle prime giornate di campionato; interventi che hanno permesso al bruttissimo Milan di questi tempi di evitare ulteriori brutte figure.

Lui tiene il "low profile" ("La Nazionale è un sogno, tanti sono i portieri più forti di me"), ma è ovvio che cominci a pensare al momento in cui Abbiati tornerà disponibile. Le gerarchie, a Milanello, sono piuttosto chiare. Siamo siamo sicuri però che i rossoneri - soprattutto in un momento delicato come questo, con i risultati che tardano ad arrivare e i musi lunghi di tifosi e dirigenza sempre più pronunciati - possano privarsi di un giocatore decisivo come Storari?

Andrea Tabacco / Eurosport


Condividi