logo 2018 rev2 def

La confessione di Perin: "Quando ero alla Juve ho pensato al ritiro" 

27.04.2020

Il portiere dopo l'ennesimo infortunio ha pensato di lasciare.....


Nel 2018 Gianluigi Buffon lasciò la Juventus per intraprendere una nuova carriera professionale, provando l'esperienza al Paris Saint Germain. Una parentesi che durò appena un anno in quanto nell'estate 2019 il portiere recordman di presenze con la nazionale italiana è tornato in bianconero per fare il vice di Szczesny. Due anni fa Buffon venne sostituito da Mattia Perin, arrivato dal Genoa per circa 12 milioni di euro. Il portiere di Latina però non ebbe molto spazio in bianconero, condizionato anche da numerosi infortuni.
Il ritorno di Buffon ha spinto la Juventus a cedere Perin in prestito a gennaio al Genoa. Quest'ultimo si è raccontato in una diretta Instagram in compagnia di Luca Toni. Tanti gli argomenti affrontati, su tutti il periodo da infortunato alla Juventus. Perin ha infatti dichiarato: "Ho pensato di ritirarmi dal calcio giocato", in quando nel giro di poco tempo subì quattro operazioni.
In particolare Perin ha detto: "Quando ero alla Juve ho valutato il ritiro.
Lo confesso, ci ho pensato. È successo dopo aver subito quattro operazioni, non ne potevo più. Però ho ancora il fuoco dentro, sono andato avanti. Nonostante fossi fermo da nove mesi il presidente Preziosi mi ha chiesto di venire a dare una mano. Ho accettato perché penso di essere apprezzato".

Il giocatore infatti si è trasferito a gennaio 2020 in prestito nella società ligure e quindi si è soffermato sulla sua attuale esperienza, sottolineando: "Se siamo lì a lottare al quartultimo posto è perché lo spogliatoio ha carattere".

Questo inverno infatti il Genoa era considerata una delle squadre maggiormente a rischio retrocessione in Serie B.

Mattia Perin, oltre a parlare dell'obiettivo di squadra (la salvezza con il Genoa), ha voluto sottolinearne anche uno individuale, ovvero il ritorno in nazionale. L'attuale portiere del Genoa infatti punta all'Europeo 2021. Prima dai vari infortuni subiti con la Juventus, l'estremo difensore nativo di Latina era nel giro della nazionale italiana.
Perin a tale proposito ha dichiarato: "La concorrenza però è tanta. L’Italia dei portieri sta rinascendo: oltre a Donnarumma e Sirigu ci sono tanti giovani bravi come Meret e Cragno”. (fonte:blastingnews)


Condividi