Lazio: tutta la verità sul caso Strakosha 

29.01.2021

Il portiere ormai non gioca da troppo tempo...


La concorrenza con Reina, il Coronavirus, gli infortuni. Thomas Strakosha, portiere della Lazio ormai in rampa di lancio da un paio di stagioni, si è fermato. Un momentaccio per lui. E c’è anche la questione rinnovo a tenere banco: il contratto è in scadenza nel 2022, per ora non c’è fissato nessun appuntamento. Futuro in bilico.

Quest’anno per Strakosha 8 presenze totali. Non ha mai giocato così poco. Partito titolare ad inizio stagione, poi il Coronavirus e Reina tra i pali. Ha subìto la concorrenza, non è riuscito a convincere Inzaghi. Poi l’infortunio muscolare alla coscia, ora al ginocchio. Che è gonfio per un problema di cartilagine, ma servirà solo riposo, niente operazione. Salterà l’altra trasferta di Bergamo, dovrebbe rivedersi in gruppo dalla prossima settimana. Ma un treno è passato: Reina titolare, lui è il vice. E c’è un contratto in scadenza nel 2022 che per ora è lì, senza chiamata per il rinnovo. Doveva essere l’anno della sua definitiva consacrazione con la vetrina Champions, non è andata così. A fine marzo compirà 26 anni: ora è il momento di non mollare e ritornare al meglio.


Condividi





Scan this QR Code to read this content on the web