logo 2018 rev2 def

Inter: Handanovic positivo al Covid. Radu pronto all'esordio 

18.03.2021

Si teme però un focolaioa ll'interno della squadra....


Un altro positivo al Covid all’Inter: si tratta di Samir Handanovic. Il portiere dell’Inter ha avuto l’esito mercoledì dopo aver avuto qualche linea di febbre che gli avevano impedito di partecipare all’allenamento. Si è quindi sottoposto a un tampone molecolare che ha dato l’esito temuto. Il portiere nerazzurro è già in quarantena presso la propria abitazione. Al tampone effettuato martedì, invece, lo sloveno era risultato negativo. L’Inter ora reme un focolaio all’interno della squadra.
In quell’occasione, invece, era emersa la positività del compagno D’Ambrosio. Anche il difensore è in isolamento presso la sua casa. «Il gruppo squadra seguirà ora le procedure previste dal protocollo». D’Ambrosio aveva accusato un leggero malessere alla vigilia dell’ultima partita contro il Torino in trasferta. La società gli aveva messo a disposizione un’auto per tornare a Milano.

 

Rappresenta da tempo il futuro dell' Inter, Ionut Radu . Senza guardare fuori da Milano, o dall'Italia, i nerazzurri hanno in casa un giovane portiere che potrebbe essere il naturale sostituto di Samir Handanovic, al momento dell'addio dell'ex Udinese. Lo sarà anche nel presente immediato, vista la positivà al covid del capitano.

Contro il Sassuolo , per il 28esimo turno di Serie A, Conte schiererà per forza di cose il secondo portiere dell'Inter, ovvero Radu. Tornato stabilmente in nerazzurro per ricoprire il ruolo di vice-Handanovic, l'estremo difensore rumeno non è ancora sceso in campo.

L'unica gara in maglia Inter di Radu risale oramai al 2015/2016, quando fu Mancini a farlo esordire in prima squadra. Il giovanissimo portiere entrà in campo al posto di Carrizo nel secondo tempo, guarda caso, del match contro il Sassuolo. Dai neroverdi ai neroverdi, dunque.


Condividi