logo 2018 rev2 def

Cagliari: l'esordio dolce-amaro del portiere Vicario 

13.04.2021

Il  portiere esordisce in Serie A contro l'Inter capolista...


Vicario solo di cognome, ma attore protagoniste all’esordio in Serie A: è Guglielmo Vicario, il portiere del Cagliari. Non c’è Cragno a San Siro - causa Covid - ma c’è il “frut di Udin”. Il bambino di Udine. In realtà Vicario compirà 25 anni il prossimo 7 ottobre, e ha già una lunga gavetta nella categorie minori. Ma sono serviti i riflettori di San Siro per far parlare di lui nel giorno della sua prima partita di serie A. O meglio sono servite le sue parate, come quella volante nel primo tempo su un top player come Eriksen.

È vero alla fine non ha potuto nulla sul tap-in di Darmian ma per quasi 80 minuti ha tenuto in piedi il suo Cagliari. E la Sardegna è l’ultima tappa di un lungo pellegrinaggio. Iniziato molto presto nella sua Udine e nelle diverse scuole calcio della città: prima il Donatello (la società di calcio giovanile in cui dal 2012 ha investito anche Toto’ Di Natale) poi Bearzi, Cormor Calcio e l’Ancona, prima di terminare il suo percorso di crescita nell’Udinese. Dove sanno bene come si costruiscono i portieri: Scuffet, Meret, Gasparini, sono i riferimenti. E i primi due sono davanti a Vicario in primavera - siamo nel 2013- e quindi Guglielmo si mette in gioco in serie D a Fontanafredda prima e a Venezia dopo.

E a Venezia con due promozioni arriva fino in Serie B dove e’ il secondo di quel Emil Audero che oggi è titolare alla Sampdoria. Vicario si fa notare dal Cagliari che lo acquista e prima lo manda in prestito al Perugia (in B allenatore Massimo Oddo, stagione 2019-2020) e poi lo richiama in Sardegna come vice Cragno. Lo scorso ottobre l’esordio in Coppa Italia contro la Cremonese, poi le altre gare di coppa contro Verona e Atalanta, fino all’11 aprile 2021 la data che non si può scordare.

“Complimenti a lui per questa partita” ha detto il suo allenatore Semplici a fine gara. L’esordio da sogno in serie A davanti all’Inter di Lukaku, Sanchez e Lautaro in marcia verso lo scudetto. L’Inter alla fine vince, ma a Cagliari sanno di avere un vicario d’oro in porta. Vicario, di cognome, attore protagonista in campo. (tgcom.it)


Condividi