logo 2018 rev2 def

Inter: Handanovic in bilico, si apre la pista Silvestri 

27.04.2021

Il nodo portiere all'Inter dipende dal budget...


Due errori con Napoli e Spezia e il terzo sfiorato. Se l'Inter sta attraversando un grande momento, meno si può dire di Samir Handanovic. Il portiere sloveno è stato protagonista in negativo delle ultime tre partite della squadra nerazzurra. A 37 anni i riflessi di Samir non sono più quelli di un tempo, trovare il sostituto a partire dalla prossima stagione diventa fondamentale per Marotta e Ausilio.
"La decisione dell’arbitro Abisso gli ha tolto un po’ di imbarazzo. Comunque si valuti quel contatto con Faraoni, che aveva fatto morbidamente scivolare la palla in rete, resta l’incertezza di Samir. Sarebbe bastato tirare su le manone con tutt’altra energia, arrivare in presa alta con forza, e non ci sarebbe stato materiale per la moviola. E, invece, il portiere sloveno ha aspettato troppo finendo per “assorbire” il salto dell’avversario, che gli ha effettivamente toccato il polso. Al di là del contatto, Handa ha confermato la timidezza degli ultimi tempi. Il capitano non sembra quasi lui", sottolinea la Gazzetta dello Sport.
Il valore del portiere non si discute, come è naturale anche questa flessione. Semmai è curioso il tempismo: il down arriva proprio quando Handa sta per raccogliere i frutti di tanta fatica. Per anni il portiere sloveno ha tirato la carretta, ma portando a casa solo delusioni. Entro fine campionato diventerà pure il portiere con più presenze della storia dell’Inter in A: con 325, è a solo 3 da Zenga. Il dopo, poi, è un punto interrogativo: la necessità di un nuovo portiere su cui costruire il futuro è evidente da tempo e pure i candidati non mancano. Uno, Marco Silvestri, ieri a San Siro ha fatto capire perché sia nella lista".


Condividi