logo 2018 rev2 def

Onana visite mediche ok. Tutto sul nuovo portiere dell'Inter 

05.01.2022

Alla scoperta del dopo-Handanovic....


Sarà André Onana il nuovo portiere dell'Inter a partire dalla stagione 2022-23. Raccoglierà la pesantissima eredità di Samir Handanovic, che indossa la maglia nerazzurra da 9 anni e che l'estate prossima compirà 38 anni. L'estremo difensore nella mattinata di martedì 4 gennaio ha svolto le visite mediche e nelle prossime ore firmerà un contratto di 5 anni con il club nerazzurro. Onana è considerato come uno dei portieri più talentuosi nel panorama europeo. Cerchiamo di conoscerlo meglio con numeri, aneddoti e curiosità.
La scheda di André Onana
Età 25
Nazionalità Camerunese
Club di appartenenza Ajax
Scadenza contratto 30 giugno 2022
Presenze in Eredivisie 142
Gol subiti in Eredivisie 115
Clean Sheets in Eredivisie 60
Presenze in Champions ed Europa League 54
Gol subiti in Champions ed Europa League 58
Clean Sheets in Champions ed Europa League 18

 

Nato nel villaggio di Nkol Ngok, Onana viene notato mentre - ancora bambino - gioca per strada da alcuni osservatori della Samuel Eto' Academy. Ha 10 anni e da lì inizia il suo incredibile viaggio che lo porta, 4 anni più tardi, a trasferirsi in Spagna a La Masia, il celeberrimo settore giovanile del Barcellona. L'impatto di Onana con il mondo blaugrana è molto positivo. Andreu Cases Mundet, portiere all'epoca compagno di avventura del camerunese, lo descrive in questi termini al First Time Finish: "Fin dal primo giorno in cui è arrivato al Barça si è capito che era una bestia".
Onana è ancora giovanissimo ma, suo malgrado, è uno di quelli che pagano in prima persona la squalifica inflitta nel 2014 dalla Fifa al Barcellona, reo di avere acquistato e tesserato in maniera irregolare alcuni giocatori stranieri minorenni. La pena inflitta al club catalano (blocco di due sessioni di mercato sia in entrata che in uscita) è un ostacolo non da poco all'ascesa di Onana: "Tra i giocatori coinvolti per i quali è scattato il provvedimento della Fifa - racconta ancora Cases Mundet - lui è stato uno di quelli che se l'è cavata meglio. Era come se nella sua testa sapesse già che sarebbe diventato un portiere professionista. Invece di scoraggiarsi e arrendersi, ha vissuto quella situazione come un'ulteriore motivazione per andare avanti".
Terminato il periodo di squalifica imposto al Barça, Onana è ancora in piedi ma si rende conto ben presto di non avere molto spazio in prima squadra. La sua priorità è quella di giocare con continuità ed è a questo punto che si apre una prospettiva allettante, il trasferimento all'Ajax: l'operazione va in porto a gennaio 2015 sulla base di 150mila euro, ovvero la somma che i Lancieri versano nelle casse del Barcellona per acquistare a titolo definitivo il cartellino del quasi 19enne Onana. Nel primo anno e mezzo ad Amsterdam viene schierato nella formazione riserve, poi finalmente debutta in prima squadra ad agosto 2016 e da quel momento in poi colleziona 204 presenze con l'Ajax. Vince due Eredivisie, due Coppe d'Olanda e una Supercoppa d'Olanda. Nel 2019 sfiora la finale di Champions, sfumata dopo un'incredibile semifinale di ritorno persa 3-2 in casa contro il Tottenham.
L'ultima disavventura (eufemismo) per Onana è recentissima. Il 5 febbraio scorso, infatti, viene squalificato per un anno dalla Uefa per un caso di doping: ha assunto (per errore, precisa l'Ajax) il Lasimac, un farmaco precedentemente prescritto alla moglie e che contiene un diuretico proibito, il Furosemide. Per Onana stop di un anno, poi ridotto a 9 mesi. La fine del tunnel è vicina: a inizio novembre il camerunese, che adesso di anni ne ha 25, potrà finalmente tornare a giocare. Lo farà in uno dei club più prestigiosi al mondo, l'Inter, perché nel frattempo il suo contratto con l'Ajax è arrivato alla scadenza l'ipotesi di rinnovo sembra ormai del tutto accantonata. Un'altra sfida, la Serie A, da cogliere al volo. A Onana, nato pronto, gli stimoli non mancheranno di certo.


Condividi




Altri contenuti in questa categoria