IL VIDEO: para 5 rigori e la squadra va in semifinale di Coppa di Germania 

04.03.2020

Una squadra di quarta divisione in semifinale di Coppa di Germania. Basterebbe questo per parlare di miracolo...ma Daniel Batz ha fatto di più!


Una squadra di quarta divisione in semifinale di Coppa di Germania. Basterebbe questo per parlare di miracolo, considerando che il Saarbrücken non si aspettava di certo di arrivare a un passo dalla finalissima, men che meno dovendo affrontare ai quarti di finale il Fortuna Düsseldorf, che non sarà una corazzata ma è pur sempre una squadra di Bundesliga. E invece la Cenerentola passa ai calci di rigore e si aggiunge al Bayern Monaco, attendendo di sapere chi tra le vincenti di Union Berlino-Bayer Leverkusen e Eintracht Francoforte-Werder Brema gli farà compagnia al penultimo atto. E intanto, forse è il caso di iniziare i preparativi…per una statua.

COME TOLDO – Già, perchè come spiega il Guardian, se il Saarbrücken vola in semifinale gran parte del merito va a Daniel Batz, il portiere della squadra. Per lui una prestazione…degna di Francesco Toldo, che nel match della nazionale contro l’Olanda a Euro 2000 vede i Tulipani sbagliare ben cinque calci di rigore tra partita e tiri dal dischetto. Batz in partita fa peggio, perchè ne para “solamente” uno, ma nel concitato finale riesce addirittura a superare l’ex interista, perchè il Fortuna ne sbaglia quattro. Anzi, lui li para tutti e diventa immediatamente l’eroe del calcio tedesco, che in una settimana dominata dallo scontro tra i tifosi del Bayern e il presidente dell’Hoffenheim aveva decisamente bisogno di una bella storia di campo.

STORIA – Difficile, del resto, trovare una storia migliore di quella del Saarbrücken. Oggi la squadra milita nella Regionalliga Südwest, la quarta divisione del calcio tedesco, ma negli anni Cinquanta a causa dell’occupazione della Saar dopo la seconda guerra mondiale ha anche brevemente giocato nella seconda divisione francese. Proprio a quel periodo abbastanza confuso, racconta Marca, risalgono anche altre due partite leggendarie: uno 0-4 rifilato al Real Madrid durante un’amichevole al Bernabeu, bissato poi da un 1-4 a Anfield contro il Liverpool. Insomma, da quelle parti alle imprese sono più che abituati. E chiunque incontri il Saarbrücken è avvisato. Persino il Bayern Monaco, visti i precedenti, non si porta la vittoria da casa…


Questa pagina web contiene un video.

Scansiona il codice QR stampato in fondo a questa pagina per visualizzarlo

Condividi





Scan this QR Code to read this content on the web