logo 2018 rev2 def

Barcellona: Unzuè shock, "Ho la SLA, ma combatterò" 

18.06.2020

Dichiarazioni scioccanti dell'ex portiere spagnolo...


 

Juan Carlos Unzué, ex portiere del Barcellona e del Siviglia e storico collaboratore del c.t. della Spagna Luis Enrique, ha annunciato di avere la Sla. La sclerosi laterale amiotrofica è una malattia neurodegenerativa che colpisce il sistema nervoso e porta alla paralisi. In Italia, i casi più famosi di giocatori colpiti da Sla restano quelli dell’ex capitano del Genoa, Gianluca Signorini, e dell’ex attaccante della Fiorentina, Stefano Borgonovo, entrambi deceduti.

«Combatterò la malattia»

In una conferenza stampa tenuta al Camp Nou, a Barcellona, il 53enne Unzué ha annunciato che gli è stata diagnosticata la malattia lo scorso febbraio. Attualmente non esiste cura per la Sla, ma Unzué spera che il suo triste annuncio possa aiutare a riportare l’attenzione sulla malattia. «Per adesso mi sento bene. Mi sento un privilegiato per aver vissuto la vita che ho adesso e mi sento un privilegiato per quello che potrà fare per combattere la Sla, una malattia che può colpire chiunque».

Ha vinto una Champions

Alla conferenza stampa erano presenti il presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, e il c.t della Spagna Luis Enrique che è stato allenatore capo di Unzué al Barça quando lui si occupava della preparazione dei portieri. Insieme dal 2014 al 2017 hanno vinto ben nove trofei, inclusa la Champions League del 2015.

Ex tecnico del Girona

Ex portiere di Barcellona e Siviglia e fratello Eusebio, dirigente del team di ciclismo della Movistar, Unzué ha allenato il Celta Vigo per un anno, poi è passato al Girona, in seconda divisione, dove è rimasto appena tre mesi prima di essere esonerato lo scorso ottobre. (fonte: il corriere della sera)


Condividi