logo 2018 rev2 def

"Le critiche a De Gea?Solo perchè dietro c'è un portiere inglese" 

22.07.2020

A parlare è Kasper Schmeichel, che difende il collega attaccando il nazionalismo dei tifosi inglesi...


Leicester – United. Vietato sbagliare. Chi perde, non entra in Champions. E, a proposito di sbagli, i Red Devils devono fare i conti con le difficoltà di De Gea. Il portiere è reduce da un paio di errori molto gravi, ma trova un sostegno proprio nel rivale. Kasper Schmeichel, come riportato da Sky Sports, difende strenuamente il collega.
RIVALITÀ – Possibile che De Gea stia soffrendo l’ascesa di Henderson, che gode anche di ottima stampa. “Sono sinceramente convinto che Dean Henderson sia un buon portiere. Ha avuto una stagione straordinaria ma gliene serve ancora una. Forse due, prima di essere pronto. La differenza è tutta nei piccoli dettagli. Nel nostro ruolo, però, questi particolari divengono errori. E il portiere è l’unico ruolo dove non è possibile rimediare a un errore. Il caso si crea perché dietro De Gea sta crescendo un portiere inglese. E piaccia o no, in questo paese quando c’è un estremo difensore locale, significa moltissimo e si tende a esaltarlo, ma per ora David de Gea è ancora un portiere di classe mondiale. Gli sono molto vicino, ogni portiere attraversa periodi di forma scadente”.

PRESSIONE – Leicester – United resta comunque uno spareggio Champions. E c’è tanta pressione addosso. Schmeichel riesce a gestirla. “Non ho mai avvertito la pressione di essere un calciatore di Premier. Per me, è un privilegio. Si parla spesso di pressione, ma credo che non ci riguardi. Soffre chi gioca in lega 2 e lotta per non retrocedere. In quel caso si difendono posti di lavoro, perché lo stipendio ti serve per arrivare a sostenerti. Questa è una grande differenza. Loro sono dei lavoratori del calcio. Noi dei privilegiati che abbiamo realizzato tutti i nostri sogni”. (fonte:ilposticipo)


Condividi