logo 2018 rev2 def

Caso Strakosha: la Lazio pensa alla cessione del portiere 

14.01.2021

La gazzetta dello Sport analizza il caso del portiere albanese...


Più di una sensazione. Thomas Strakosha vede allontanarsi la porta della Lazio. Era il titolare. Inamovibile. Nessun minuto saltato nel passato campionato. L’arrivo di Pepe Reina per avere un secondo portiere di esperienza: la scelta della società mirata verso la Champions, ma anche per fare crescere ancora il 25enne portiere albanese nel confronto quotidiano col più titolato collega. La realtà della stagione poi si è sviluppata diversamente dalle previsioni. Perché alcuni guai fisici di Strakosha (ai box pure per il Covid) hanno aperto un varco per Reina, che ha saputo sfoderare la sua personalità nel modo migliore sino a guadagnarsi praticamente i gradi da titolare. Sedici presenze, tutte dal primo minuto, sin qui per il 38enne spagnolo, che sarà tra i pali della Lazio dal via pure nel derby. Anche perché nel frattempo Strakosha si è fermato nuovamente. “Si comunica che Thomas Strakosha nell’incontro con la Fiorentina ha riportato un trauma distrattivo a carico del retto femorale della coscia destra”, ha fatto sapere domenica la Lazio.
Appena sette presenze in questa stagione. E soprattutto dieci volte in panchina. Con un futuro alla Lazio che per Strakosha diventa tutto da definire. Inzaghi lo ha riproposto dal 1’ contro la Fiorentina, continua ad avere fiducia sulle potenzialità che apprezza dai tempi delle giovanili, ma in questa fase della stagione ha chiaramente sovvertito ogni gerarchia perché sa quanto l’apporto di Reina si stia rivelando importante. Per Strakosha gli orizzonti sono di conseguenza mutati. Specialmente in considerazione del contratto in scadenza nel 2022. La trattativa per il rinnovo si era già rallentata nei mesi scorsi e ora si è inevitabilmente bloccata. Strakosha potrebbe anche guardarsi attorno. Il timore di dover fare troppa panchina è sempre più martellante. E l’idea di cambiare squadra potrebbe concretizzarsi già in questa finestra di mercato.


Condividi