logo 2018 rev2 def

Lo striscione a sostegno di Strakosha. Il portiere si commuove 

20.09.2021

La Curva Nord ha esposto uno striscione a supporto di Strakosha dopo che il portiere con un suo errore ha condannato la Lazio alla sconfitta in Europa League


Prima dell’inizio di Lazio-Cagliari, terminata 2 a 2, la Curva Nord ha esposto uno striscione a sostegno di Thomas Strakosha, sfortunato protagonista della sconfitta laziale contro il Galatasaray.
Lo striscione per Strakosha

“Non ti curar di loro ma guarda e para. Daje Strakosha!”. Questo è il testo dello striscione esposto dai tifosi laziali verso Strakosha, a cui ha fatto seguito un coro di supporto al portiere. L’estremo difensore biancoceleste è stato, suo malgrado, protagonista della sconfitta della Lazio contro il Galatasaray. Infatti in Turchia, nella prima giornata di Europa League, la squadra di Sarri è caduta per 1 a 0 proprio per colpa di un autogol del portiere albanese.
Il post di Strakosha

Strakosha non è rimasto indifferente a questa dimostrazione di affetto da parte dei suoi tifosi. Infatti il portiere si è commosso vedendo il gesto dei supporter laziali. Successivamente sul suo profilo Instagram, Strakosha da pubblicato un post di ringraziamento: “Non ho parole per descrivere quello che ho provato oggi entrando in campo dagli applausi lìaffetto e infine allo striscione cantando mio nome ho provato ma non sono riuscito trattenere le lacrime e l’unica cosa che posso dire e GRAZIE DI CUORE TIFOSI LAZIALI PER IL VOSTRO AFFETTO E SUPPORTO QUESTO MOMENTO RIMARRÀ NEL MIO CUORE PER TUTTA LA MIA VITA.... ora lavorare”.

 

Strakosha (classe 1995) dalla stagione 2016/2017 è stato promosso nella prima squadra biancoceleste e ha difeso la porta della Lazio 178 volte. Con in club capitolino ha vinto 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane, mentre con la Primavera laziale ha vinto un Campionato, una Coppa Italia e una Supercoppa. Dopo essere stato per anni titolare inamovibile nella Lazio, nella scorsa stagione complice un infortunio e l’arrivo di Reina, Strakosha è finito indietro nelle gerarchie fra portieri. L’addio di Inzaghi e l’arrivo di Sarri hanno consolidato la posizione di secondo portiere per l’albanese.

(Fonte: Romatoday)


Condividi